Cerchi una donna?


Wellcum Spa - SPA for men in Austria


Scopamici!

Entra e scopri nuovi contatti!
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 18 di 18
  1. Torna In Cima    #11
    Io penso che il Truvada sia disponibile anche in Italia (forse pure gratuitamente) a patto e per tutte le persone che sono in grado di dimostrare di vivere e avere rapporti sessuali con un partner sieropositivo (per farla a breve se avete moglie o marito positivi penso che il SSN passi il farmaco anche a voi).
    E penso che valga la stesa regola anche nel Regno Unito (forse da loro si fanno anche meno problemi a passarlo a coppie omosessuali).

    Se si vuole invece far passar il messaggio che in UK e USA basta andare dal medico e dichiarare di aver rapporti non monogami per aver la prescrizione gratuita secondo me siamo fuori strada (specie per il Regno Unito).
    Per gli USA potrebbe anche essere perché di fatto, non esiste nessun farmaco non a pagamento, quindi, una volta ottenuta la ricetta da un medico competente, pagando, poi basta recarsi in farmacia.
    Ma in UK non credo sia così e mai lo sarà.

  2. Torna In Cima    #12
    Attivo L'avatar di homert
    Iscritto il
    Oct 2010
    Località
    Ovunque vi siano seni perfettamente rotondi,alti e DURISSIMI al tatto...
    Messaggi
    301
    Discussioni
    4
    Io credo che in Italia il farmaco sia "passato" solo al malato di HIV,non al compagno...non avrebbe senso se pensi che la cura azzera la carica virale e PRATICAMENTE impedisce di "contagiare" gli altri.
    Sarebbe una spesa enorme e inutile.

  3. Torna In Cima    #13
    Citazione Originariamente Scritto da bobdeniro Visualizza Messaggio
    personalmente, se fosse accessibile a cifre ragionevoli e senza dovere impazzire, lo assumerei tutte le (purtroppo rare) volte che trombo con una trans.
    Ed è qui che sbagli, il farmaco và assunto quotidianamente per avere efficacia e nn solo prima di trombare.. Magari Fosse come pensi... ne comprerei una scorta anch'io..ma purtroppo nn è così.. và assunto ogni giorno con tutti gli effetti collaterali che ne conseguono,e per un paio di trombate a settimana nn ne vale proprio la pena
    "Se non hai Leccato non hai Scopato"

  4. Torna In Cima    #14
    Certified Punter
    Iscritto il
    Oct 2008
    Messaggi
    504
    Discussioni
    3
    beato te che hai tali certezze e le sostieni con tanto di fonti autorevoli.

    fermo restando che NON intendo esprimere verità inconfutabili o non discutibili, prima di scrivere su certi argomenti così sensibili, data la mia ignoranza in materia medica, leggo e mi informo. e se posso, nel mio piccolissimo, divulgo e non sentenzio.

    come puoi leggere qui:

    http://www.proud.mrc.ac.uk/97173/971...ctober2014.pdf
    in particolare a pag 17

    la saturazione di medicinale nel sangue, cioè, mi esprimo da profano della medicina, la massima copertura, la si ottiene dopo 24 ore dall'assunzione.
    la pillola giornaliera garantisce una copertura (comunque mai al 100%) costante, perfetta per chi ha una vita promiscua e utilizza poco o niente il profilattico, o è partner di persona positiva, ma se hai in programma sesso a rischio saltuario, non devi necessariamente iniziare ad assumere la medicina in tale modalità. potrebbe essere sufficiente assumerla per il lasso di tempo necessario affinché inizi ad avere effetto e concluda il suo sporco, ma utilissimo, lavoro.
    Per quello che è il mio stile di vita sessuale, considerando che non rinuncerei comunque all'uso del guanto per i rapporti anali e ho un'elevata probabilità di prevedere quando avverrebbe il rapporto a rischio, un utilizzo on demand lo reputerei sufficiente e benedetto (pure molto tranquillizzante in caso di rottura di profilattico, evento di cui si parla troppo poco, a mio avviso).

    come puoi leggere nel link di seguito, in Francia hanno effettuato uno studio proprio considerando esclusivamente la posologia "on demand" o " a intermittenza" (almeno una pillola 24h prima e almeno una entro le 24 h successive il rapporto a rischio, nessuna pillola assunta entro le 48h prima e dopo l'incontro)

    http://www.nejm.org/doi/full/10.1056...6273#t=article

    incidentalmente, i risultati di copertura in caso assunzione del medicinale secondo protocollo sono ottimi.

  5. Torna In Cima    #15
    Io mi leggerei anche questi due link allora:

    http://www.aidsmap.com/How-to-get-Pr.../page/3089865/

    https://en.wikipedia.org/wiki/Emtricitabine/tenofovir

    Il primo parla della "disponibilità/somministrazione" del farmaco nel regno unito: come si può leggere non è in libero commercio ma per accedervi l'unico modo è entrare a far parte di selezionati gruppi in cui il farmaco viene testato. Si può fare libera domanda di accesso ai gruppi ma poi sarà sempre e solo un dottore che valuta l'opportunità d'inserimento nel test.

    E se si legge il link successivo si capisce forse il perchè di questi "rigidi" protocolli di accesso: nel migliore dei casi, il costo per un mese di terapia è di 400 dollari (per il generico). Se si vuole il farmaco originale invece il costo della terapia per un mese sale e può tranquillamente superare i 1000 dollari.

    Ad ogni modo, se si fa un ricerca tra le fonti bibliografiche del secondo link si può trovare che, sì il farmaco è efficace anche se preso spot prima di un singolo rapporto (efficace se paragonato all'ipotesi di non prendere nessun farmaco in alternativa) ma, la protezione migliore si raggiunge con la somministrazione sistematica e continuativa (tipicamente non meno di un mese).

    Visti i costi, se qualcuno si vuole cimentare a cercarlo su internet...(dove in Italia l'acquisto di farmaci su internet è ovviamente vietato...)

  6. Torna In Cima    #16
    Certified Punter
    Iscritto il
    Oct 2008
    Messaggi
    504
    Discussioni
    3
    Nulla da eccepire. Difatti avevo cominciato con il dire che se fosse stato di comodo reperimento e di prezzo approcciano le io me lo sarei procurato senza troppi pensieri.
    Che sia una terapia preventiva di buona efficacia lo dicono i vari studi effettuati e pure che sia particolarmente adatta a persone promisque e poco propense all'utilizzo del prfilattico.
    Si tratta di un banale calcolo di costi e benefici per la sanità pubblica.
    Rimane comunque il fatto che in Svizzera Francia Germania ed altri paesi te la puoi procurare legalmente a prezzi non proibitivi via internet da siti che vendono il principio attivo (e studi effettuati sui siti prinicapli hanno dimostrato che non ti mandano a casa cineaate finte). Molti utilizzano amicizie tali paesi per farsela mandare in Italia ed io lo trovo assurdo, visto che ai tratta di HIV non di influenza

  7. Torna In Cima    #17
    Attivo
    Iscritto il
    Apr 2016
    Località
    In pianura
    Messaggi
    210
    Discussioni
    4
    Questo farmaco sarà il futuro. Bisogna mettersi in testa che non tutti usano il preservativo, se così fosse non saremm qui a parlarne.
    Non capisco perché essere tanto critici...

  8. Torna In Cima    #18
    Per il momento ci sarebbe ancora un fattore di costo/beneficio.

    Quanto costa un profilattico?
    Quanto costa questo farmaco?
    Qual'è la percentuale di fallimento di un profilattico (correttamente utilizzato)?
    Qual'è la percentuale di fallimento di questo farmaco (correttamente utilizzato ma magari nella modalità "una tantum)?
    Quanti profilattici compro al costo di una confezione (o di una pillola) di farmaco?

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Che cos'è PUNTERFORUM
PUNTERFORUM è la web authority storica, affidabile, n. 1 in Italia per recensioni su escort, loft girl, accompagnatrici ma anche OTR (on the roads), trans, centri massaggi e massaggiatrici, locali, night club, FKK il tutto assolutamente controllato e verificato dai nostri utenti. PUNTERFORUM rappresenta un enorme database di informazioni per aiutare gli appassionati di intrattenimento e giochi per adulti nelle proprie scelte, evitando truffe e fregature.
Social Network