Ostelli per scambisti?
Wellcum Spa - SPA for men in Austria   Entra e scopri nuovi contatti!  

Cerchi una donna?   Scopamici!  
Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Ostelli per scambisti?

  1. Torna In Cima    #1
    Anziano

    User Info Menu

    Ostelli per scambisti?

    Scusate la richiesta insolita ma la domanda nel titolo mi e' venuta in mente mentre cercavo un posto dove dormire a buon prezzo per una vacanza che faro' quest'estate.In pratica gli ostelli sono stanze di piu' letti dove si dorme fra persone sconosciute e con la possibilita' di essere di sesso misto.La mia domanda e':che voi sappiate una potenziale cliente femmina dell'ostello che dormisse nella vostra stanza non penso che andrebbe a letto con due maglioni e 4 paia di pantaloni ,soprattutto in estate.Non e' quindi possibile che magari a una certa vista di nudita' o semplicemente che qualche sguardo compiaciuto in un ambiente ristretto inneschi una piccola situazione erotica nella stanza?Magari non necessariamente in stanzoni da 30 persone,ci sono anche camere con 4 o 5 letti.Puo' essere che una cosa del genere accada o e'solo nella mia mente malata da pervertito che nascono simili pensieri?

  2. Torna In Cima    #2
    Tirocinante

    User Info Menu

    Certo che quando la passera ce l'abbiamo stampata in fronte non ci sono limiti all'immaginazione. Complimenti Misogino. Hai una fervida fantasia.

  3. Torna In Cima    #3
    Anziano

    User Info Menu

    Ehehehe...magari avro' anche fantasia pero' penso che potrebbe succedere una cosa del genere:perche' no?Ho letto un po' su internet e ho visto che e' piu facile che capitino cose del genere in ostelli della gioventu'dove l'eta' e gli ormoni a 1000 e' piu facile che creino situazioni di questo tipo.Io non faccio piu' parte di quella eta' quindi escludo a priori situazioni di quel tipo

  4. Torna In Cima    #4
    Attivo

    User Info Menu

    Bella fantasia!
    In realtà penso che potrebbe succedere, non necessariamente legato ad un particolare ostello, penso più ad una situazione che si può creare spontaneamente fra alcune persone
    se dovessi calcolare i Km che ho fatto in 30 anni per questo hobby verrebbe fuori che ho viaggiato più di un pendolare

  5. Torna In Cima    #5
    Attivo

    User Info Menu

    Mi piace viaggiare low cost e, anche se sono adulto, continuo a dormire negli ostelli. Di solito prendo un letto nelle camerate miste e in tanti anni mi è capitato di vederne parecchie (mai di farne, però: sempre spettatore).

    Ricordo a Mosca due ragazze svizzere che si sono cambiate nel bel mezzo della stanza di prima mattina, indumenti intimi compresi, pensando che gli altri occupanti (cioè solamente io) dormissero sonni profondi. Io facevo finta di dormire ed osservavo tutto con la coda dell'occhio... Una c'aveva un culo spettacolare...

    Ragazzi che scopano, poi, ne ho visti a iosa... A Tokyo, tanti anni fa, in una stanza di ostello che ospitava quattro letti a castello a tre piani ciascuno. In pratica 12 occupanti ed i letti avevano una tendina per proteggere la "riservatezza" degli occupanti: na foglia di fico in pratica. Mi dovevo svegliare presto quella mattina per prendere uno shinkansen, erano da poco passate le 5. Dall'altra parte della stanza su un letto al secondo piano vedo una coppia di ragazzi paccare distesa sul materasso... La ragazza, baciando il ragazzo, scende sempre più giù: prima le labbra, poi il collo, poi il petto e l'ombellico, per poi sparire dietro la tendina ferma a metà del letto... Immagino che si sia prodigata in un ricco pompone o, in termini punteristici, un bel BJ.

    A Londra, anni dopo, una ragazza francese sui vent'anni, una figa da paura che ancora adesso mi torna duro se ci penso, in slip e reggiseno (di buona qualità, per altro: fascino transalpino...) condivideva il letto sopra il mio con un prestante ragazzo neozelandese... Mi ricordo che salendo la scaletta del letto a castello fa a me che ero sdraiato al primo piano: don't look! Ed io, tra me e me: u cazz! che non guardo, ringrazia il cielo che non ti salto addosso!!!!

    Di occasioni, frequentando quei posti, se ne trovano tante: io ormai ho superato i quaranta e quindi mi limito a godere visivamente delle bellezze della gioventù, senza farmi avanti... Sarei ridicolo, se non patetico, se ci provassi... Per tutto il resto ci sono le escort...

    Considerata la "ingenuità" degli ospiti, tuttavia, è ben difficile trovare ostelli dove si faccia scambio o cose particolari. Solo a Berlino ho trovato un ostello per gay dove - immagino - gli amanti del genere si divertano parecchio... Io, però, non ci sono andato: con tutto il rispetto per gli omosessuali, non è il mio genere...
    Whatever makes a soldier sad will make a killer smile (Leonard Cohen, The Captain)

  6. Torna In Cima    #6
    Anziano

    User Info Menu

    Grazie per avere riportato le tue esperienze

  7. Torna In Cima    #7
    Certified Punter

    User Info Menu

    Non avevo ancora vent'anni, quindi circa 25/30 anni fa. Arrivammo ad Atene in pullman verso mezzanotte senza aver prenotato alcun posto per dormire. Eravamo tre amici che avevano come tappa una delle tante e famose isole sconosciute della Grecia (niente turismo di massa ...) ma non avendo organizzato praticamente nulla del viaggio se non la camera dove avremmo alloggiato per le tre settimane successive, ci siamo ritrovati senza un posto dove dormire. Avevamo pensato anche di prepararci ad una notte all'aperto, era estate e quindi la temperatura era buona, ma non molto distante dalla fermata del bus abbiamo trovato un ostello. Veniamo accompagnati in una stanzona dove ci saranno stati una ventina di posti letto, tutti vuoti. Ci avevano detto che quella era l'ultima stanza libera e che se fossero arrivati altri turisti li avrebbero fatti accomodare con noi. Ci sistemiamo e viste anche le fatiche del viaggio i miei compagni si addormentano praticamente subito. Io ho sempre dormito poco, ancora oggi, e decido di pianificare qualcosa per la giornata successiva quindi prendo piantina, libro di Atene ed inizio a verificare cosa si può fare il giorno dopo. Verso l'1:30 si apre la porta della stanzona e rientra il personaggio rasta che ci aveva accompagnato. Fa entrare un gruppo di ragazzi. In un primo momento, preso dalle mie elucubrazioni, non degno loro di uno sguardo. Ad un certo punto sento una voce femminile che mi chiama risvegliandomi dai miei voli pindarici e mi chiede, in inglese, se avevo da fumare. Alzo lo sguardo e rimango paralizzato ... Erano sei ragazze! Scoprirò poi che sono del nord Europa.
    Dico che non fumo ed iniziamo a parlare. Quattro ragazze si sistemano mentre dicono di voler uscire a fumare. Mi aggrego a loro dicendo che avevo visto il loro accompagnatore che fumava e che immagino possa essere felice di offrire loro una sigaretta. Arriviamo alla ... Beh, diciamo reception e lì c'è il tipo. La ragazza gli chiede se ha da fumare e lui, invece che la classica sigaretta il tipo gli presenta un paio di spinelli. Le ragazze ridono ma decidono di prendere quelle sigarette "modificata". Ovviamente dietro compenso. Mi aggrego a loro, non ho mai avuto il vizio del fumo ma qualche canna in gioventù me la sono fatta. Passeggiando discutiamo del più e del meno. Mi dicono di venire dalla Norvegia e ci mettiamo a raccontare un po' delle nostre vite. Ci sediamo su una panchina ed iniziamo a fumare i nostri spinelli. Uno alla volta passandoceli. A quel tempo anche solo posare le labbra su una canna che una ragazza aveva appena fumato era fonte di eccitazione, immaginatevi come stavo messo. Comunque, la discussione si fa più difficile via via che gli effetti del fumo si fanno sentire. Però si rideva tanto. Ad ogni cazzata detta. Soprattutto tra loro due nella loro lingua. Saranno state le due e mezza, forse le tre, chi si ricorda? E torniamo all'Ostello. Saliamo in camera e tutti dormono della grossa. Mi siedo sulla branda e cerco di capire cosa stava succedendo, ero un po' annebbiato. Le tipe iniziano a cambiarsi, davanti ai miei occhi, senza alcuna inibizione. Le avevo lì davanti che parlottavano sotto voce tra di loro, e per un attimo entrambe completamente nude. Avevo un totem in mezzo alle gambe. La prima ragazza mi guarda e non dice nulla, mi fa un cenno con una mano invitandomi ad avvicinarmi a lei.
    Da lì sono iniziate almeno due ore di sesso a tre. Ricordo che la mattina mi sono svegliato aggrovigliato alle due ragazze e guardando dove dormivano i miei amici ho visto che se n'erano andati. Guardo l'orologio ed era passato mezzogiorno. Quando li ho poi incontrati si sono messi a ridere dicendomi che quando hanno cercato di svegliarmi in mezzo alle cosce delle due tipe ho risposto loro di "lasciarmi in paradiso ancora un po'!"

    Per quella frase mi prendono per il culo ancora oggi ... Ovvio che mai più mi è capitata esperienza del genere.

  8. Torna In Cima    #8
    Anziano

    User Info Menu

    Ragazzi...a questo punto tutti a dormire in ostello!

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato