Gli incontri di Ace Cooper - Asia | PUNTERFORUM

Gli incontri di Ace Cooper - Asia

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
110
Reaction score
86
Età
61
Località
Milano
Negli ultimi anni le mie frequentazioni pay sono decisamente calate, nel senso che le mie scelte si sono spostate dalle ragazze dei siti straconosciuti, alle non-prof contattate tramite siti tipo Badoo, Netgaphono e alcune chat, per cui inserire delle recensioni nell'apposita sezione risulta impossibile, non potendo dare un link di riferimento.
Ho pensato che forse "L'angolo del Cult" sia il posto migliore per inserire questo mio racconto-recensione. Se così non fosse chiedo scusa all'Amministratore, pregandolo di spostarlo nella sezione più adeguata.
Avendo spesso letto della difficoltà di concretizzare conoscenze fatte su siti come quelli che ho citato, ho pensato che raccontare una mia esperienza, abbastanza recente, potesse essere un esempio d'approccio...
Buona lettura...!


All'inizio di aprile di quest'anno ho provato a mettere un'annuncio su Netgaphono, studiandomi con attenzione il testo.
Dopo non molto iniziano ad arrivare le prime risposte...
Prima selezione in base ai loro scritti ed alle foto che alcune avevano allegato.
Inizio un po' di conversazioni via mail e vengo colpito da una in particolare, ecco la sua risposta recuperata dai miei SF (Secret File):

"Ciao, peccato, non hai lasciato un nome, uno pseudonimo, un alias per nominarti, non importa me lo dirai se vorrai. Ho letto con attenzione il tuo annuncio e il tuo scritto trasuda classe e distinzione, qualità non comuni in questo sito ma, anche, decisione e sicurezza tantè che...ti rispondo. Ora ti parlo di me, sono una bella donna nel pieno della sua maturità fisica e mentale, con un impegnata e appagante vita famigliare e di lavoro, ma esiste in me (come in molte altre donne intelligenti) una valvola di sfogo, una second life che è l'opposto della prima, ovvero mi piace conoscere e incontrare persone nuove e adoro farlo se a fianco di questo vi è anche un "presente" in rose, se ne vale davvero la pena. Il mio interessamento al tuo scrivere è quindi forte, mi piacerebbe conoscerti, magari prima via mail e telefono e poi, chissà, un appagante serata di baci, abbracci e adrenalina pura, senza se e senza ma. Se vuoi scrivermi ti rispoderò con foto e cell.

Un bacio, Asia"


Mi piace il suo atteggiamento e da come scrive, deduco sia anche una donna con un buon livello culturale, il che non guasta mai, quindi decido di "puntare" su di lei e le rispondo.

"Ciao Asia,
Grazie per la tua risposta.
Mi piace lo stile con il quale scrivi e con il quale ti sei presentata. Ne traspare la figura di una donna intelligente e determinata, un'immagine con la quale mi trovo sicuramente in sintonia.
Come te ho una vita famigliare piuttosto impegnativa, sono separato ed ho una nuova compagna da diversi anni.
Spesso mi capita di sentire la mecessità di "evadere" dalla quotidianità e di ritagliarmi un mio spazio che, logicamente, non deve interferire nella "first life", se mi passi il termine.
Mi hai molto interessato con le tue parole e mi farebbe piacere iniziare, partendo da qui, a conoscerci.
Non ho fretta e come avrai capito mi piace fare le cose bene e con calma, quindi iniziare a sentirci via mail e per cell, cercando di stabilire quell'alchimia necessaria affinchè si possa arrivare ad un incontro, credo sia la via migliore.
Aspetto tue notizie, e di sapere qualcosa in più su di te. Se hai domande da fare, sarò ben felice di risponderti.

Baci!
Daniele


Mi risponde dopo poche ore.

"Ciao Daniele,
dimmi tu come vuoi fare, non aspettarti da me lunghe mail o telefonate perchè io, purtroppo (o per fortuna),
ho un lavoro dove non sono mai sola e quando non sono al lavoro sono in famiglia; riesco solo a rubare 5 minuti per qualche mail furtiva e un po' di telefonate da un telefono "segreto" che uso solo in auto, tra uno spostamento e l'altro.
Il conoscerci per questo gioco adrenalinico è quello che mi piace, riceverere una telefonata, prepararmi e tornare dopo un qualche ira di dolcezze e divertimento.
Ti dico cosa piace a me:
mi piace fare ed essere trattata un po come un'amante segreta, un rifugio di momenti di rilassamento e di sfogo, di stacco da tutto ciò che routine e poi ognuno a casa propria, sino alla prossima volta, ma senza nessun obbligo da parte di entrambi.
Prediligo vedere una persona più volte, piuttosto che un incontro e basta perchè più ci si conosce, più il successivo incontro sarà intenso, non cerco di certo solo uno svago, per quello mi basterebbe lanciare un po più lo sguardo con quelli che mi cercano sul lavoro e sarebbe fatta, cerco anche un riconoscimento in rose che è una cosa che mi eccita molto.
Ti invio una foto, ora tocca a te...!

Un bacio, Asia"


image.jpg

Vedo la foto e... se fosse veramente lei, sarebbe fantastico, la trovo affascinante e seducente, pecccato che il viso si intravveda a malapena... comunque è perfetta, non speravo tanto...!
Aspetto la mattina seguente e le rispondo:

Ciao Asia,
da quanto mi hai raccontato mi accorgo che abbiamo un tipo di vita pittosto simile.
Poco tempo da dedicare ad email e telefonate... beh, per le email io riesco più facilmente ad inviartele, visto che spesso, anche quando sono a casa, sono al computer per lavoro. Stessa cosa per il telefono. Come te riesco a rubare del tempo quando sono fuori tra un impegno e l'altro.
La situazione che hai descritto corrisponde a quello che anch'io vorrei.
Non mi piacciono gli incontri mordi e fuggi, nè tanto meno passare da un letto all'altro, bensì trovare una donna con la quale mantenere un rapporto nel tempo, segretamente e senza alcun impegno, un'amante con la quale evadere da tutto e con la quale poter trascorrere qualche ora di tenerezza, abbracci, carezze, baci dolci e profondi, dimenticando tutto e tutti.
Preferisco che questo accada fuori dal mio ambiente, niente colleghe o amiche, niente legami.
Dalla foto che mi hai inviato deduco tu sia non solo una bella donna, ma soprattutto una donna di classe, esattamente la persona che desiderei incontrare. Per quanto riguarda le rose nessun problema... una donna come te merita sicuramente un omaggio floreale. Tra l'altro, tra non molto sarà il mio compleanno, tu saresti il miglio "regalo" che posso farmi
Ti invio anch'io una mia fotografia, così sai con chi stai parlando.

Baci!
Daniele"


Decido che è giunto il momento di chiamarla. Devo provare diverse volte, in orari diversi, o lo trovo spento o non risponde... Poi mi richiama lei. L'impressione è ottima, ha una voce calda e giovanile, è molto simpatica, anche se mi sembra un po' timida... dopo la telefonata le invio un'altra mail:

"Ciao Asia,
mi ha fatto piacere riuscire a parlarti al telefono.
Hai una bella voce, giovanile e dolce.
Devo dire che l'idea che mi ero fatto di te, è quella di una donna decisa e determinata, però quando ci siamo parlati
ho colto nella tua voce un po' di timidezza, quasi di imbarazzo...
Sbaglio?
Mi ha procurato una sensazione piacevole, quella di un approccio sincero, non scontato, molto garbato.
Spero che la mia voce ti sia piaciuta e che non ti spiaccia se ogni tanto ti scrivo due righe.
Ti auguro una notte serena con un bacio tenero!

Baci!
Daniele"


Mi risponde nel giro di pochi minuti.

"Ciao Daniele,
a dire la verità io sono decisa e determinata, però sai, non essendo una professionista, in certi momenti un po' di imbarazzo c'è sempre, poi invece quando ci si conosce e ci si "scalda" allora esce tutta la mia personalità!

Bacio!
Aspetto di incontrarti, Asia"


Siamo alla fine della settimana e so che durante il week-end telefonarle è praticamente impossibile, così le scrivo qualche email e le allego dei file mp3 di musica classica romantica che lei gradisce molto, così come i miei scritti, e non può fare a meno di rispondermi.

"Ciao...
è sempre molto bello quello che scrivi e mi piace leggerlo anche se devo rubare i minuti tra una persona e l'altra che mi entra in ufficio, qui è un porto di mare, non esite privacy o concentrazione, comunque, per tornare ai tuoi scritti e alla bellissima e docissima musica che mi hai voluto dedicare, sei poetico, passionale e romantico e questo mi fa provare delle forti emozioni, anche se io sono un po' la tua antitesi, nel senso che sono tutta azione ed emozioni di pelle, ma forse è proprio questo il bello di due polarità, che essendo opposte si attraggono...!
Allora mercoledi mi tengo impegnata, hai qualche preferenza per l'abbigliamento?
Mi piace vestirmi come ti fa piacere, da altissima sera o supermini... come vuoi tu!

Un bacio, Asia"


Rispondo immediatamente confermandole l'appuntamento per il mercoledì successivo; per l'abbigliamento onestamente non mi aspettavo questa domanda, non mi era mai capitato prima che mi chiedessero se avevo preferenze. Lascio a lei decidere... mi piacciono le sorprese, l'importante per me è sempre il buon gusto, non ho preferenze, basta evitare la volgarità che io non sopporto in nessun modo, nelll'atteggiamento, nell'abbigliamento e nel parlare, men che meno in una donna.
Concludo la mail confessodole che sono piuttosto impaziente di incontrarla.
Sempre tramite email, mi dice che va bene e che ci penserà lei e conclude chiedendomi un "piacere"

"... sai nei vari passaggi delle mail, che io cancello sempre per non aver problemi, non ricordo quanto avevamo definito per le "rose"... la serata deve essere bella, mercoledi non voglio neppure sfiorare l'argomento, come ti ho detto deve essere una serata tra amanti totale...

Bacio dolce, Asia"


Le scrivo subito.

"Ciao, nessun problema... si era parlato di duecentocinquanta rose... giusto?
Ricapitolando... ci vediamo mercoledì mattina alle 8.30 all'uscita di Agrate dove c'è la Galbusera e poi con la mia macchina andiamo al Rhoona che è praticamente a 200 metri.
Hai una bella voce, molto giovanile, femminile, calda e dolce... ho visto la tua foto... ora non mi resta che aspettare e ti assicuro che sono davvero impaziente!
L'idea di trascorrere con te qualche ora da amanti totali, mi fa salire la pressione..."


Verso sera mi arriva la sua ultima mail.

"Ciao Daniele,
perfetto tutto ok,... ora manca solo....il feeling!
Speriamo tu mi piaccia di persona come mi piaci via mail, allora sicuramente, come ti ho detto sl telefono, staremo insieme senza guardare l'orologio tutto il tempo che vorremo, non ponendo nessun limite ai nostri desideri ed alla nostra fantasia e se scatterà questa scintilla sarebbe bello rivedersi altre volte...

Baci appassionati, Asia"


Finalmente arriva la tanto desiderata mattina di mercoledì, mai atteso tanto un incontro...
Come al mio solito arrivo con quindici minuti di anticipo, mi accendo una sigaretta e cerco di stare calmo
e fumare tranquillamente.
Il tempo passa, sono le 8.40 guardo in continuazione se vedo arrivare il mega BMW Touring di cui mi ha parlato, ma niente... aspetto ancora dieci minuti e la chiamo al telefono...

"Ciao Asia..."

"Oh... ciao Daniele... dimmi..."


Dimmi? Cavolo vuol dire dimmi... sto aspettando da più di venti minuti e questa mi dice dimmi...?

"Ma... io sono arrivato... ti sto aspettando!"

"Arrivato? Dove scusa...?"

"Dove? Ad Agrate al parcheggio... oggi è mercoledì, avevamo appuntamento per le otto e mezza, ricordi?"

"Sì certo, ma alle otto e mezzo di stasera..."

"Guarda che ti sbagli Asia, erano le 8.30 di mattina, lo avevo detto anche nella mail... è vero, non avevo scritto di mattina, ma se avessi inteso la sera avrei scritto 20.30..."

"Oh mamma Daniele scusa... sono mortificata... non ho prestato attenzione e poi cancello subito le mail... ero convinta per la sera... mi spiace da morire... non riesco a liberarmi, tu non puoi stasera?"

"Purtroppo no, ho un'impegno a cena..."

"E domani mattina alla stessa ora potrebbe andarti bene?"

"Sì per domani mattina va benissimo, d'accordo così allora?"

"Sì, sì... e... scusami, davvero... sono mortificata..."


Ci salutiamo... sono basito (boh... oggi dicono tutti così, lo dico pure io), eppure ero stato chiaro... uff... mi tocca aspettare un giorno ancora... vabbé non ho alternativa. Torno in ufficio e le inoltro copia dell'email dove le parlavo dell'orario e dopo un'ora circa mi risponde.

"Ciao Daniele,
non puoi capire come sono dispiaciuta, ho riletto la mail ed era perfettamente chiaro che dovessi venire la mattina. È che non mi è mai capitato di fare un incontro la mattina e quindi ho memorizzato le 8,30 e non ho focalizzato... ho sempe pensato alla sera.
Avevo anche pensato a un vestito da sera scollatissimo, per festeggiare il tuo compleanno, ma non mi sembra il caso la mattina con un vestito d'alta sera...
Scusami ancora... davvero, domani saprò....farmi perdonare

Un bacio caldissimo, Asia"


Martedì mattina 8.15 (con il mio solito quarto d'ora d'anticipo) sono ad Agrate al posteggio... le mando un sms per avvisarla che sono arrivato e mi risponde subito, chiamandomi, per dirmi che sta uscendo dall'autostrada, infatti dopo neppure 2 minuti la vedo arrivare. Si accosta e abbassa il finestrino...
Mamma mia che viso... bellissima... uno schianto!
Ho aspettato un giorno in più ma ne valeva la pena...
Decidiamo di entrare al Motel con tutte e due le macchine, meglio non correre rischi.
Lei mi precede, lascia il documento, posteggia all'interno mentre a mia volta lascio la carta d'identità e ritiro la chiave. Entro, la faccio salire, ci scambiamo un bacio sulla guancia e mi dirigo verso la stanza...
È davvero di una bellezza che toglie il fiato!
Porta un tailleur bianco aderente, gonna corta sopra al ginocchio (come in foto) con top smanicato e scollato a balconcino, che mette in risalto un seno da urlo, giacca bianca aperta, calze autoreggenti a rete chiare e scarpe con tacco a spillo bianche (esattamente quelle della foto) e borsetta bianca con tracolla in metallo dorato.
Capelli biondi e occhi azzurro-verde, una bocca ben disegnata e impreziosita da un bel rossetto color carne, molto delicato, mani curatissime, così come le unghie appena lunghe.
Scambiamo due parole, commentando la bella giornata di sole e la temperatura gradevole.
Entriamo in camera, appoggia la borsetta sulla poltroncina e mi sorride.


SCHEDA TECNICA

RIFERIMENTO INTERNET: Risposta ad un mio annuncio su Netgaphono
CITTA DELL'INCONTRO: Milano (Agrate Brianza)
NOME INSERZIONISTA: Asia
NAZIONALITA': Italiana
ETA': 37
CONFORMITA' ALL'ANNUNCIO: 1000%
SERVIZI OFFERTI: Tutti
RATE DI PARTENZA: 250
RATE CONCORDATO: Beh... leggetevi la recensione
DESCRIZIONE FISICA: Come da foto, anzi... meglio
ATTITUDINE: Per me semplicemente fantastica
REPERIBILITA': Praticamente mi ha trovato lei, essendo una vera non-prof nin è facilissimo combinare


LA MIA ESPERIENZA

Bellissima, ha uno sguardo penetrante e seducente, non ha la bellezza dalla gioventù, quella dei vent'anni, ma qualcosa di più... è raffinata, elegante e maliziosa allo stesso tempo, emana sensualità e fascino, ha questa carica di sex-appeal difficile da trovare...
Mi chiede ancora scusa per l'inconveniente del giorno prima... le dico di non preoccuparsi, ora finalmente siamo insieme.
L'aiuto a togliersi la giacca e vista l'ora le chiedo se gradisce un caffé che ordino al bar del Motel.
Mi fa i complimenti, dice che sono un bell'uomo, decisamente meglio che non in fotografia, che ho dei begli occhi. La ringrazio, mettendole le mani sulla vita, mentre lei ricambia abbracciandomi...

"La tua foto è molto bella, ma non si vedeva il viso e per quanto mi sia sforzato di immaginarlo, mai mi sarei aspettato di essere così fortunato... sei splendida Asia"

Le nostre bocche si avvicinano e ci baciamo teneramente e profondamente... sentire la sua lingua muoversi delicatamente e lentamente, come in un massaggio, è una sensazione piacevolissima...una "coccola"...
Suonano e arriva il caffé, lo beviamo seduti sul bordo del letto, chiacchierando... prendo le sigarette e gliene offro una, mi ringrazia, ma lei non fuma, però mi dice di non preoccuparmi di fumare tranquillamemte, a lei non da fastidio...
Finisco la mia sigaretta, mi alzo per spostare il vassoio con le tazzine e lei ne approfitta per mettermi le braccia al collo e riprendere quel bacio interrotto...

"Prefrrisci che mi spoglio io o vuoi farlo tu?"

Le sorrido e inizio a sbottonarle lentamente il corpetto, mentre lei fa altrettanto con la mia camicia, poi si gira e le abbasso la zip della gonna, l'aiuto a sfilarla... è davanti a me con un magnifico intimo di pizzo ricamato, ridottissimo, il seno in mostra come in una vetrina... in trasparenza vedo dei capezzoli perfetti, e completamente depilata... le calze autoreggenti a rete chiare e le scarpe con il tacco, fanno il resto... è uno spettacolo che lascia senza respiro... mi slaccia i pantaloni, io mi tolgo le scarpe e le calze e li sfilo rimanendo con slip e maglietta che tolgo subito.
Mi prende per mano e mi fa sedere sul letto.
La camera è molto bella, letto rotondo, specchi ovunque, anche sul soffitto, moquette, e luci a led soffuse.. Mentre sposto le lemzuola, lei regola il gioco di luci in un alternarsi lento e sfumato.. accende la radio e sceglie un canale di musica soft, che ci farà da sottofondo per tutta la durata dell'incontro...
Si avvicina, cerca mia bocca e ricomincia a baciarmi, più appassionatamente, mentre le accarezzo la schiena e il sedere, sodo tonico come tutto il suo corpo, le slaccio il reggiseno continuando a baciarla, poi le mi si siede sopra a cavalcioni e lo toglie mostrandomi due seni mai visti, quasi una quarta, che sfida la legge di gravità... stanno su da soli... il reggiseno era solo un contorno, la cornice di uno splendido quadro... resta seduta su di me, appoggia le mani su mio petto e inizia a massaggiarmi, deliziandomi di quella splendida visione...
Le accarezzo le gambe, i fianchi e finalmente ho i suo seni tra le mani, sono sodi, stagni e compatti... Asia si abbassa, me li porge all'altezza del viso e mi ci tuffo con baci, leccate, succhate di capezzoli... mi fa impazzire ed eccitare da morire... si solleva e mi toglie gli slip... sono un pezzo di marmo, si mette in piedi e toglie i suoi poi torna a sedersi, facendomi sentire il suo sesso già umido sul mio, le piace sfregarsi... si lascia scivolare verso il basso baciandomi il collo, il petto, i capezzoli e il ventre, poi me lo prende con una mano, inizia una lenta e dolce carezza, seguita dalla sua bocca che lo fa letteralmente sparire... è fantastica, delicata, bravissima, mi fa capire che le piace e tanto anche... alterna leccate ovunque, baci e affondi da deep-throat...
Sento che se non la fermo durerò ben poco, lei capisce e risale cercando ancora la mia bocca... la giro sulla schiena continuando a baciarla e ad accarezzarle il seno, poi lascio che la mia mano scenda tra le sue gambe, è umida, gradisce le mie carezze e il dito che la penetra la fa sussultare... mi dedico al suo seno, lo bacio, lo succhio, le "stuzzico" i capezzoli con la punta della lingua e li stringo tra le sue labbra... continuo ad accarezzarla e mi fermo guardando quella meraviglia.
Sembra che Asia mi abbia letto nel pensiero...

"Lo so cosa stai pensando, non l'ho rifatto, è tutta roba mia, il risultato di almeno due ore di palestra al giorno: pesi, addominali e tutto il resto... e questo è il risultato... ti piace?"

L'ho guardato bene, praticamente esplorato millimetro dopo millimetro, nessuno segno, nessuna cicatrice, neppure attorno all'areola (molti chirurghi sollevano l'areola e da lì inseriscono la protesi, in modo da ridurre ad un'inezia il segno dell'intervento, che da vicissimo però si nota). In effetti sono dure, ma non il duro tipico del seno rifatto, che conosco bene, è più simile alla condistenza di un muscolo tonico... mai sentito prima.

"Mi piace da impazzire, è stupendo, potrei starci attaccato delle ore..."

E mi ci "rituffo" con avidità, mentre i miei baci, e le insistenti carezze sul suo sesso, iniziano a farle aumentare il ritmo del respiro, sento qualche piccolo gemito alternarsi ai duoi sospiri...
Ora sono io a scendere verso il suo ventre, baciandola, fino a ritrovarmi il suo fiore tra le labbra...
Asia divarica le gambe per permettermi di dedicarmi completamente a lei...
Continuo a leccarla, le prendo le grandi labbra tra la bocca e le succhio, dedicandomi anche al clitoride, sento che le piace davvero e che si abbandona, spinge il bacino verso di me come ad incitarmi, con dei piccoli colpi la penetro con la lingua, e ogni volta sussulta.
Mentre continuo con questi baci, la accarezzo con una mano e con un dito dell'altra la penetro fino in fondo, roteo il dito dentro, lo sfilo e lo reinfilo, sempre più rapidamente, lei asseconda i miei movimenti spingendo ritmicamente per farsi penetrare sempre più rapidamente... sussulta, geme, sospira più forte... continuo aumentando il ritmo e dedicandomi a succhiare e leccare il clitoride...
Non so per quanto tempo sono andato avanti... sento la lingua e la mascella che cominciano ad indolenzirsi, lei è eccitatissima, bagnata, io mi sento scoppiare dal desiderio di prenderla, ma quella visione non mi permette di fermarmi anche perché Asia mi supplica di continuare...
Finché esplode riempiendomi la bocca del suo piacere... sospira e geme, mentre sento la sua vagina contrarsi... e a quelle contrazioni corrispondono quelle del suo ventre, che sussulta... continua anche se mi sono fermato... infilo il pigiamino a tempo record e la penetro con decisione, tenendole le gambe allargate... è stretta e sento il suo sesso avvolgere e stringere il mio, la sua vagina continua a contrarsi, e man mano che continuo, ad ogni spinta, questo massaggio diventa sempre più intenso...
È totalmente abbandonata...

"Sì... sì... ancora... non fermarti... sto per venire... sì..."

Ormai sono fuori controllo anch'io, non sono in grado di fermarmi... lei scoppia un'altra volta, sento il mio sesso che viene stretto da i suoi muscoli, il suo ventre che si contrae e sussulta contro il mio... le esplodo dentro... è una sensazione, intensa, sublime, totale...
Asia continua a sussultare e a gemere... mi lascio cadere su di lei, la bacio, lei mi prende la testa tra le mani, mi tiene a se, le nostre lingue si cercano con voglia e desiderio, mentre i suoi gemiti e i sospiri si spengono nella mia bocca...
Stiamo così un po', poi lei mi aiuta ad uscire e ci sdraiamo abbracciati su un fianco...
Nessuno dei due parla, ci coccoliamo baciandoci dolcemente sulle labbra, mentre i nostri respiri lentamente tornano regolari...
Rimaniamo vicini, chiacchieriamo un po', del lavoro, delle nostre vite, delle rispettive famiglie... mi dice di essere sposata, di avere un figlio di quasi dieci anni, di potersi ritenere soddisfatta, conduce una vita agiata e non le manca nulla, ma sente il desiderio di questa "second-life", come la chiama lei, prima di tutto per evadere, per avere un mondo tutto e solo suo... e con quache "rosa" in più togliersi quakche sfizio in più.
Fa pochissimi e selezionatissimi incontri, non più di 2/3 al mese, spesso, visto la foto del "pretendente" ha rifiutato, così come le è successo di dire di no al momento dell'incontro, perché c'era qualcosa che non la convinceva o che non le piaceva, ovviamente rinunciando alle "rose", mi racconta che fino ad oggi, non ha mai incontrato per la seconda volta la stessa persona, non le è ancora capitato che qualcuno la interessasse al punto di volerlo reincontrare...
Mi prende le mani e me le guarda...

"Hai delle mani bellissime, mai incontrato un uomo prima di te che avesse delle mani così belle... e che bella pelle, ma davvero compi 52 anni... mi sembra impossibile..."

"Grazie Asia, sei gentile, mi metti quasi in imbarazzo... vuoi farmi arrossire?"


In effetti il fatto delle mani è una cosa che mi hanno fatto notare in molti, ma in questo contesto, resto davvero sorpreso... le chiedo se vuol bere qualcosa e prendo due succhi d'arancia dal frigobar, e mentre lei inizia a bere, prendo dal portafoglio il tesserino del codice fiscale e glielo porgo, mentre torno sul letto vicino a lei.

"Ecco, vedi, 52 anni tra pochi giorni, come ti avevo detto..."

"Incredibile, non li dimostri affatto, sì sei brizzolato, ma conosco persine di 30 anni che sono più grigie di te, ma non hai una ruga, non un segno sulla pelle, e queste mani... stupende, mi piace il tuo viso, il tuo modo di sorridere e le tue espressioni... complimenti... davvero..."

"Mi lasci senza parole... non sono abituato ai complimenti... grazie...!"


Le accarezzo il volto, mi avvicino e la bacio ancora, impossibile resistere a quegli sguardi, a quella bocca.
Lei mi stringe a sè, sento la sua mano sulla mia schiena scendere e accarezzarmi le natiche... un brivido unico... le bacio i seni, sono diventati un'ossessione, poi lei scende ancora con la sua bocca, lo prende e lo guarda perplessa... lo accarezza e inizia nuovamente a leccare e succhiare, in meno di un minuto me lo fa tornare ritto e di marmo...

"Caspita - dice sorpresa - c'ero rimasta quasi male per com'era piccolo e guarda adesso che roba, incredibile... se non l'avessi visto con i miei occhi non ci avrei creduto...!"

È una mia particolarità, passo da una misura davvero ridotta a riposo a dimensioni piuttosto notevoli quando sono eccitato... (Ho già raccontato questo aneddoto in un altra discussione sul forum)

"Visto? - le dico sorridendo - bella sorpresa vero?"

Ricambia il mio sorriso e si tuffa nuovamente sul fratellino che risponde alle sue attenzioni... si accorge che continuando così non posso durare a lungo, prende un pigiamino e me lo mette aiutandosi abilmente con la bocca, poi si gira e mi sale sopra a cavalcioni dandomi la schiena, si china leggermente in avanti mostrandomi quel fantastico lato b e aiutandosi con la mano lo appoggia all'ingresso, davanti, e con decisione si abbassa facendolo penetrare tutto, profondamente, accompagnando auesta "mossa" con un lungo gemito seguito da un caldo sospiro... appoggio le mani sui suoi fianchi e inizio a farla muovere lentamente, poi la prendo per i glutei...
Continuiamo un po' in questa posizione poi, senza tirarlo fuori si gira davanti, le prendo i seni tra le mani tra i suoi sospiri sempre più ravvicinati... si lascia cadere su di me, mi bacia infilandomi avidamente la lingua in bocca, e inizia a cavalcarmi in quella posizione con sempre maggior passione e desiderio, inizio a muovermi anch'io sincronizzandomi con il suo movimento...
Sento i sui gemiti nella mia bocca, crescere, farsi sempre più intensi, l'abbraccio, la stringo forte, l'accarezzo, ci sussurriamo dolci parole e riprendiamo a baciarci...
Non so per quanto tempo abbiamo continuato così, certamente a lungo...
Poi inizio a sentire la sua vagina contrarsi attorno al mio sesso e il suo ventre sussultare sul mio, accellero il ritmo... si stacca dalla mia bocca e esplode nuovamente, con un gemito forte e prolungato... io vengo pochi secondi dopo di lei...
Non si ferma, continua a muoversi rallentando leggermente il ritmo, mentre le nostre spinte si fanno più forti e profonde... finchè ansimante Asia di abbandona completamente su di me, mi sento bagnare le cosce dei duoi umori, mentre il suo corpo sussulta ancora sul mio, e la sua vagina continua a contrarsi sul mio sesso.
Pian piano ci rilassiamo, allungo una mano e, tenendo ben fermo il pigiamino, lentamente glielo sfilo... lei sospira ancora con qualche piccolo gemito, quasi sussurrato...
Ci piace rimanere così...
La abbraccio, la accarezzo, e continuiamo a baciarci con dolcezza e passione...
Poi si sdraia vicinissima a me, su un fianco, appoggiando la sua testa sulla mia spalla e accarezzandomi il petto e il ventre, mi da dei piccoli baci... la sento rilassarsi veramente appagata...

"Sei fantastico Daniele... mi è piaciuto da impazzire... ho perso la cognizione del tempo... sei incredibile... due volte in pochisdimo tempo... no... non dimostri affatto la tua età... mio marito ha 10 anni meno te, ma se lo scorda... non c'è paragone... ohhh... bellissimo...!"

Mi bacia ancora... è dolcissima e passionale allo stesso tempo e poi... non avevo mai visto una donna avere degli orgasmi così intensi, quasi... violenti...!

Parliamo ancora per un po' mentre mi fumo, gustandomela come non mai, una sigaretta.
Quando guardo l'orologio sono le 11.30
Ci facciamo una doccia e ci rivestiamo, l'aiuto ad allaciare il reggiseno, la gonna ed il corpetto...
Prima di sistemarsi il trucco e di rimettersi il rossetto ci baciamo ancora come fossimo due amanti...
Poi prendo dalla tasca della giacca la busta con le 250 rose che avevo preparato e l'appoggio sul tavolino, a fianco della sua borsetta...

"Il tuo regalo Asia..."

"Grazie, sei veramente un signore, hai avuto la delicatezza di metterli un una busta, sei una persona speciale Daniele, un uomo raro da trovare, non ho mai conosciuto nessuno come te... - sorride, prende la busta e me la restituisce con mia grande sorpresa - tienili tu... non li voglio..."

Non vuole il suo regalo, perché? È la prima volta che mi succede una cosa simile...

"Scusa Asia, non capisco... cosa significa che non li vuoi? È quello che avevamo stabilito insieme..."

"Innanzitutto devo farmi perdonare per il disguido di ieri, e poi tra pochi giorni è il tuo compleanno... posso farti un regalo? Mi farebbe davvero molto piacere...!"

Mi da un bacio su una guancia con un bellissimo sorriso...

"Asia, non so che dire... mi hai spiazzato, ma davvero non ce n'è bisogno, e poi quello che è successo ieri sono inconvenienti che possono capitare..."

"Non devi dire niente, fammi un sorriso e dammi un bacio... e promettimi che ci vediamo ancora... perché io voglio assolutamente rivederti..."

Sono sorpreso, incredulo e felice... è il più bel regalo di compleanno che abbia mai ricevuto, sicuramente il più imprevisto e gradito. Le sorrido abbracciandola e ringraziandola, la bacio ancora appassionatamente e a lungo... poi dovrà risistemarsi il rosseto!
Prendiamo la macchina e mi dirigo verso l'uscita fermandomi un po' prima...
Ci salutiamo con un piccolo bacio sulle labbra e lei scende per andare a prendere la sua al posteggio interno, quando siamo fuori, ci facciamo ancora un cenno con la mano, e prendo la strada per tornare a Milano in ufficio...
Sono quasi le 12.30 e ho appena trascorso quattro ore fantastiche con una donna bellissima, di classe, che lasciandomi sorpreso, mi ha fatto un regalo stupendo.

La sera ricevo una sua mail inaspettata...

"Ciao Daniele,
sei davvero un gentiluomo, dotato di una profonda sensibilità che mi piace molto.
Anche tu mi sei piaciuto e credo di averlo dimostrato dal fatto che con i tuoi baci mi hai fatto godere, cosa che raramente mi è accaduta... spero ti sia piaciuto il terremoto che mi sconquassa quando vengo... a volte mi vergogno, ma in quei momenti è ben diffcile riuscire a trattenersi.
Ti è piaciuto come abbiamo festeggiato il tuo compleanno?
E io? Come ti sono sembrata? Come tutte le donne sono curiosa di conoscere i tuoi pensieri e commenti
a freddo... dato che prima eravamo belli caldi...

Un bacio appassionato, aspettando il prossimo appuntamento, Asia"


Le rispondo immediatamente senza pensarci troppo.

"Ciao Asia...
sto benissimo, non so il tempo che non mi sentivo più così! Non potevo sperare di festeggiare meglio il mio compleanno, dico davvero...
Tu sei stata semplicemente fantastica, non avrei mai pensato di trovare una donna come te. Sei stata dolcissima, delicata, tenera e al contempo passionale, senza mai essere eccessiva.
Sei una donna di classe, molto femminile, seducente e di grande fascino... impossibile da dimenticare.
Io, ad essere sincero, non mi sono ancora "raffreddato"... è come se ti sentissi ancora abbracciata a me!
Mi hai trasmesso delle sensazioni e delle emozioni uniche...
Ho ancora davanti agli occhi il tuo volto, i tuoi occhi, i tuoi sguardi e sento ancora il suono dei tuoi sospiri!
Mi è piaciuta la tua semplicità e la spontaneità, è come se ti conoscessi da sempre, mi sono sentito a mio agio e completamente appagato.
Mi piace la tua voce, sentirti ridere e parlare con te.
Sicuramente, ci rivedremo e sicuramente accadrà molto presto... mi è piaciuto tutto, come mi hai fatto sentire e come sono riuscito ad essere io con te.

Un bacio (ora li conosci...!)
Daniele"


Il giorno del mio compleanno mi ha mandato un bellissimo sms di auguri che conservo gelosamente sul mio SPM (Secret Personal Mobile). A metà giugno, facendo collimare i rispettivi impegni, ci siamo nuovamente incontrati... lei era, se possibile, ancora più bella e affascinante. Abbiamo trascorso oltre 4 ore insieme, dove ci siamo dedicati l'uno all'altra con trasporto e passione e dove ho potuto ancora godere del magnifico spettacolo dello "sconquasso sismico" che la travolge quando arriva all'orgasmo.
È stato un incontro ancor più coinvolgente del precedente, forse anche grazie al fatto che già ci eravamo conosciuti e avevamo quindi superato l'imbarazzo della prima volta.
Le ho lascitato il regalo che mi ha ridotto a 200 "rose", ma lei le vale tutte... assolutamente.
Mentre sto scrivendo di questa mia esperienza, le ho inviato una email per chiederle di poterla incontrare quanto prima e mi auguro di ricevere presto sue notizie.

Con questo vi ho raccontato tutto, sperando di avervi fatto cosa gradita e scusandomi per la mia, ormai cronica ed inguaribile, mancanza di sintesi.

Vostro

ACE
 
Ultima modifica:
Registrato
22 Febbraio 2012
Messaggi
58
Reaction score
1
Località
diciamo, per praticità, che "questa" vita la vivo
Che dire ... la vita non regala solo fregature, ma evidentemente anche belle sorprese. E non credo sia il caso di parlare di solo fattore "C".

Ci vuole intraprendenza, spirito di avventura e di sacrificio e sicuramente un bagaglio di doti personali che possano renderci degni di gradimento e di interesse.

Mi sembra sia il tuo caso e non posso far altro che complimentarmi ... e invidiarti un pochino ...:prankster2:
 
Commenta
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
110
Reaction score
86
Età
61
Località
Milano
  • Creatore Discussione
  • #3
Che dire ... la vita non regala solo fregature, ma evidentemente anche belle sorprese. E non credo sia il caso di parlare di solo fattore "C".

Ci vuole intraprendenza, spirito di avventura e di sacrificio e sicuramente un bagaglio di doti personali che possano renderci degni di gradimento e di interesse.

Mi sembra sia il tuo caso e non posso far altro che complimentarmi ... e invidiarti un pochino ...:prankster2:

Hai ragione, non è solo questione di fattore "C". Quando si cerca come sto facendo io da un po' di tempo a questa parte, è più facile selezionare e non solo per quanto riguarda il lato estetico... ma anche e soprattutto per quanto riguarda la personalità.
La possibilità di scambiarsi email e telefonate prima di decidere di comune accordo se incontrarsi o meno, sono sicuramente un ottimo strumento, per stabilire una sorta di alchimia, di feeling che sono sicuramente di grande aiuto quando si decide di vedersi.
Certo ci vuole pazienza, calma e metodo e la capacità di capire lo stile della persona che sta "dall'altra parte" e stabilire se è quello che cerchiamo e come rapportarci con lei... ovvero cercare di darle quello che desidera anche da un punto di vista emotivo...

Non invidiarmi ti prego... piuttosto buttati e vedrai che è meno difficile di quello che si possa credere...!
 
Commenta
Registrato
24 Settembre 2009
Messaggi
162
Reaction score
49
Località
Polesine /Basso veneto
sì, questi sono incontri in effetti mercimoniali ma nei quali è possibile trovare qualcosa in più, stabilire un migliore rapporto..
ecco, bisogna avere un po' pazienza , selezionare (ma anche essere selezionati; non tutte le donne sono come questa ma può non farsene nulla)...
ci vuol tempo...e magari rischiare anche qualche fregatura...
 
Commenta
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
110
Reaction score
86
Età
61
Località
Milano
  • Creatore Discussione
  • #6
È lei, è la foto che mi ha mandato... ripeto... oltre le mie più rosee aspettative...
La foto non è bellissima e non le rende "giustizia", di persona e 1000 volte meglio... il vestito della foto non evidenzia il seno spettacolare che ho descritto... anzi...
Al prossimo incontro mi piacerebbe fotografarla... mi inventerò sicuramente qualcosa!
 
Commenta
Registrato
20 Agosto 2009
Messaggi
432
Reaction score
4
Località
Bologna
.... quell'immagine è piuttosto diffusa nel WEB, anche con viso scoperto!!!!:preved:

Ma certo! E' Vladimiro, il travone di San Siro.
Lo conoscono tutti nell'hinterland milanese, specie dopo l'operazione.

:bye:

PS.: Scusate il mio cronico eccesso di sintesi. :sarcastic_hand:
 
Commenta
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
110
Reaction score
86
Età
61
Località
Milano
  • Creatore Discussione
  • #9
Ma certo! E' Vladimiro, il travone di San Siro.
Lo conoscono tutti nell'hinterland milanese, specie dopo l'operazione.

:bye:

PS.: Scusate il mio cronico eccesso di sintesi. :sarcastic_hand:

Non so che dirti, giro il web in lungoe in largo e non ho mai trovato quella foto, nè così, nè con il viso scoperto...
Libero/i di crederci o meno, ma quella è la foto di Asia, inviata da lei, ed è quella che ho incontrato, vi assicuro che è donna, tra l'altro vive tra Peschiera del Garda e Verona.
Ho visto i suoi documenti, e le foto del figlio...
Nin capisco queste insinuazioni...! Mah...!

Invidia...?:training1:
 
Commenta
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
110
Reaction score
86
Età
61
Località
Milano
.... quell'immagine è piuttosto diffusa nel WEB, anche con viso scoperto!!!!:preved:
http://www.tineye.com/search/1e9b8d10d4646e3f4b73e451b2212f77afa0a26a/

Vedi l'allegato 55004

La foto sopra in effetti è la stessa (comunque non quella di Vladimiro il travone di San Siro)...
Il viso non è quello di Asia, quindi non posso che ammettere che la foto non è la sua...
A me l'aveva inviata a viso coperto, come l'ho inserita nel mio intervento...
La simiglianza fisica è impressionante, oltretutto venne vestita anche lei di bianco, tanto simile che non mi sono accorto che non era lei!
Asia ha un seno più sodo e scolpito, ma essendo meglio dal vivo non gli ho dato peso...
Chiedo scusa, ma vi assicuro che ero in assoluta buona fede, motivo per cui quando la incontrerò nuovamente farò di tutto per fotografarla.
Forse è il caso di chiedere all'Amministratore di rimuovere l'immagine dal mio intervento.
 
Commenta
Registrato
20 Agosto 2009
Messaggi
432
Reaction score
4
Località
Bologna

Invidia di cosa? Dello stile di scrittura? No, figurati.
Io ho il mio, crudo e asciutto.
Sono punter, mica scrittore!

Mettendo però il tuo post in questa sezione, hai sostanzialmente indicato che si tratta di un racconto (basta che leggi il sottotitolo della sezione, senza bisogno di delegare la collocazione agli amministratori).
Se fosse stata una testimonianza l'avresti messa nella sezione Amarcord, con tanto di elementi per consentire ad altri di verificarla e commentarla.
Condividere le esperienze è il succo di questo forum e, come insegna Galileo con il metodo scientifico, per consentire ad altri di verificare bisogna che l'esperienza sia ripetibile, altrimenti è indistinguibile dalla fantasia.
Come esercizio di stile invece è validissimo, e come tale ci si può anche scherzare sopra, ...o no?

Coda di paglia...? :training1: ....:friends:
 
Commenta
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
110
Reaction score
86
Età
61
Località
Milano
Invidia di cosa? Dello stile di scrittura? No, figurati.
Io ho il mio, crudo e asciutto.
Sono punter, mica scrittore!

Mettendo però il tuo post in questa sezione, hai sostanzialmente indicato che si tratta di un racconto (basta che leggi il sottotitolo della sezione, senza bisogno di delegare la collocazione agli amministratori).
Se fosse stata una testimonianza l'avresti messa nella sezione Amarcord, con tanto di elementi per consentire ad altri di verificarla e commentarla.
Condividere le esperienze è il succo di questo forum e, come insegna Galileo con il metodo scientifico, per consentire ad altri di condividere bisogna che l'esperienza sia ripetibile, altrimenti è indistinguibile dalla fantasia.
Come esercizio di stile invece è validissimo, e come tale ci si può anche scherzare sopra, ...o no?

Coda di paglia...? :training1: ....:friends:

Come hai scherzato tu, ho scherzato anch'io ovviamente!
Comunque...
È una mia esperienza vissuta realmente, non sapevo dove metterla, ho pensato alla Sezione Amarcord, ma solitamente lì ho trovato racconti di tempi andati, distanti nel tempo e avendo già inserito un mio intervento che raccontava di esperienze personali (su indicazione di hawkeye) nella sezione Il buco del Cult, ho ritenuto di fare la stessa cosa.
Gli unici elementi che potevo indicare li ho inseriti... appunto la foto che mi ha inviato, sperando che, come l'avevo incontrata io, magari tra i tanti iscritti, qualcun altro avesse magari avuto il piacere di un meeting con lei.
Ho riportato pari pari le email che ci siamo inviati... ovviamente ho il suo indirizzo email e il numeto di cellulare, ma da quanto ne so, qui non è possibile renderli pubblici, anche perché la signora in questione non ha messo un annuncio, ma risposto al mio.
Sono iscritto da poco più di un mese e scrivo qui da una decina di giorni, sto cercando ancora di capire bene dove inserire quegli interventi o post che non possono essere connsiderate vere e proprie recensioni. Ho chiesto l'intervento degli Amministratori solo per capire se avessi o meno commesso degli errori.
Niente altro
 
Commenta
Registrato
20 Agosto 2009
Messaggi
432
Reaction score
4
Località
Bologna
Non avevo dubbi che fosse tutto uno scherzo.
In fondo non è così importante che l'esperienza sia vissuta realmente o meno.
Il forum ha sempre lasciato spazio a tutti quelli che parlano del mondo pay e del sesso.
Quello che conta è l'uso che si fa del post: la forma e la collocazione non sono irrilevanti.

Ci sono tanti punter che, ispirati da esperienze vissute o anche solo dalla loro fantasia, sentono un impulso creativo e artistico che li porta ad esternare i loro pensieri con mirabili opere di prosa (erotica, romantica, umoristica, futuristica...) o poesia.
Tutti recevono complimenti per come scrivono.
Poco conta se l'accaduto sia vero o no.
La forza motrice è solo la voglia di esprimersi, non l'obbligo morale di condividere l'esperienza affinchè anche altri ne possano usufruire come prevede il forum nelle sezioni centrali.
Chi legge tali prodotti artistici, non riceve un messaggio ambiguo: capisce che non sono recensioni e si gode la lettura passando alcuni minuti in santa pace.
Per esempio, nessuno metterebbe una scheda-recensione in uno di questi testi, a meno di renderla chiaramente irreale e funzionale solo al racconto.
E' una forma di rispetto. Non è infatti "fair" far passare il messaggio: "guardate quante mirabolanti avventure ho passato io. Peccato che sono fortunatissimo e a voi non capiteranno mai!"

Leggo spesso quello che scrivi e sei sempre sul confine: esperienze raccontate come recensioni, ma irripetibili per gli altri.
(A proposito, non leggevo tanti passari remoti dai tempi della scuola!).
Vuoi essere apprezzato come scrittore erotico? Bene, lascia che i racconti siano presi come tali.
Vuoi essere apprezzato anche come punter? Usa le tue doti di scrittore per scrivere qualche bella recensione per una girl attiva, scatena un esodo biblico e con esso le relative conferme da parte di altri.
Vuoi stare a metà perchè hai memorie di esperienze passate da raccontare? Se sono girl note: sezione amarcord. In quella sezione vanno anche esperienze recenti, se sono di girl non più pay e ormai destinate all'oblio.
Non sei in nessuno di questi casi? Invece di fare un blog personale pubblico intitolando un thread "Gli incontri di AceVentura" - che manco i guru ce l'hanno - puoi fare come fanno tutti: usa la tua pagina personale che il forum ti mette gentilmente a disposizione, apri un album e ci metti la foto della tua amica e scrivi tutto quello che vuoi, come vuoi e quando vuoi. Tanto lo vedranno solo quelli che sono interessati alla tua amicizia.


Mi rendo conto che sei da poco qui, ma quando si entra in un nuovo ambiente, prima si legge molto, si capiscono le regole formali e le buone pratiche (etichetta e convenzioni). Poi ci si tuffa in acqua, badando a non fare troppi schizzi...che ai punter, gli "schizzi" degli altri punter non sono mai molto graditi.

:bye:
 
Commenta
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
110
Reaction score
86
Età
61
Località
Milano
Evidentemente o io non mi sono spiegato oppure non hai capito.
Tu hai scritto: ...come esercizio di stile invece è validissimo, e come tale ci si può anche scherzare sopra, ...o no?

Ti ho risposto scherzosamente e in modo ironico

Invidia...?

E alla tua successiva affermazione che io possa avere la coda di paglia, ho commentato che, come hai scherzato tu, lo avevo fatto pure io...

Non ho detto e non dirò mai che quello che ho scritto è uno scherzo perché non lo è! Ho raccontato una mia esperienza realmente accaduta e vera nei minimi dettagli...

È vero anche il nome dell ragazza, per ovvie ragioni ho cambiato solo il mio.

Non ho preso questo forum come una "palestra" per esercitare la mia scrittura o per crogiolarmi dei complimenti che possono venirmi indirizzati, non è questo il luogo, non sono queste le mie intenzioni.
Non ho impulsi creativi o artistici da dover appagare, svolgo fortunatamente una professione che in quanto a creatività e vena artistica mi ripaga abbondantemente.
Ognuno racconta le proprie esperienze come meglio crede, il fatto di aver inserito la scheda tecnica non significa che il racconto debba diventare irreale o che volessi renderla "irreale e funzionale al racconto".

Non è infatti "fair" far passare il messaggio: "guardate quante mirabolanti avventure ho passato io. Peccato che sono fortunatissimo e a voi non capiteranno mai!"

Questa è solo una tua considerazione, un tuo pensiero, quello che probabilmente hai voluto "vedere" tu e solo tu; non è mai stata mia intenzione far passare nei miei scritti un simile concetto, semplicemente perché non ho mai pensato una cosa del genere e mai mi permetterei di pensarla, anche perché non è vero... sono cose che possono capitare a chiunque e chissà quanti qui dentro hanno vissuto esperienze simili alle mie o forse, ancor più "incredibili".

Io non voglio essere considerato niente di quello che tu dici:

Vuoi essere apprezzato come scrittore erotico? Bene, lascia che i racconti siano presi come tali.
Vuoi essere apprezzato anche come punter? Usa le tue doti di scrittore per scrivere qualche bella recensione per una girl attiva, scatena un esodo biblico e con esso le relative conferme da parte di altri.
Vuoi stare a metà perchè hai memorie di esperienze passate da raccontare?...
Non sei in nessuno di questi casi?...

Non sono niente di tutto ciò e non intendo dovermi creare una categoria nella quale inserirmi, men che meno in quella dei guru...
Ho scritto moltissimo finora, e in molti hanno letto i miei interventi... ognuno è libero di interpretare e di consuderare i miei interventi come vuole: fantasie, sogni, realtá... non importa...
La cosa importante è il rispetto, cosa che io ho sempre avuto nei confronti di tutti... anche usando il passato remoto, visto che siamo italiani e non italioti...

Mi rendo conto che sei da poco qui, ma quando si entra in un nuovo ambiente, prima si legge molto, si capiscono le regole formali e le buone pratiche (etichetta e convenzioni)...

Sono entrato in punta di piedi, ho letto moltissimo, netiquette, policy e quant'altro, e poi ho iniziato a scrivere.
Finora nessuno mi ha richiamato per violazioni di queste norme, per errori nell'inserire i miei post, o perché il mio "atteggiamento" possa ritenersi "pretenzioso" o irrispettoso nei confronti di chi legge.
Firse sarebbe il caso che queste norme te le rileggessi tu, perché credo che, o qualcosa ti è sfuggito, oppure l'hai dimenticato.

In quanto agli "schizzi", gli unici che faccio io sono quelli con le ragazze che incontro...

...e con questo non ho più nulla da dire su questo argomento... (Forrest Gump)
 
Ultima modifica:
Commenta

Hawkeye

MODERATORE
Membro dello Staff
Moderatore Globale
Registrato
12 Gennaio 2012
Messaggi
9.810
Reaction score
4.554
Località
Vergate sul Membro
La differenza fra un pacato scambio di opinioni e un flame, a volte, è molto sottile. E poichè non amo in maniera smodata i secondi, chiudo questa discussione. Prevenire è meglio che curare, l'hanno detto in TV....

Sia chiaro che ho apprezzato il racconto di AceCooper, come avevo apprezzato in un tempo recente il primo. Tuttavia, ci sono dei tuttavia...

Non mi sfiora neppure per un momento il pensare se il racconto sia vero o no. Non ha molta importanza, l'ho preso come pure esercizio letterario, peraltro ben riuscito come tale.

Gli appunti che muovo vengono da altre considerazioni.

Che questo sia un forum di Punters penso sia chiaro.
Che i Punters siano anche uomini ritengo sia normale.

Raccontare di qualche esperienza non prettamente "istituzionale" a volte ci può anche stare. Le sezioni generaliste sono fatte anche per questo. Senza esagerare, però, se no ognuno racconta le sue esperienze free, regolari o irregolari, e facciamo un altro forum.

La tirata in ballo sezione Amarcord in questo caso non c'entra molto. Detta sezione dovrebbe accogliere i racconti con quelle persone che una volta esercitavano il mestiere proponendosi in maniera canonica e ora, per vari motivi, non sono più pubbliche. Sono argomenti che nascono chiusi in partenza, racconti a sè stanti e fini a sè stessi. Non devono servire per rintracciare chi ha scelto di restare "non pubblica".

Caro Ace, cos'è che stride nel tuo racconto? Ricordati, l'ho già ricordato a mia volta, siamo un forum di Punters. Tu hai incontrato una persona che non è stata la protagonista di una tua storia personale come quella dell'altro tuo 3d "Incontrarsi 14 anni dopo" (perdonami se il titolo non è quello, vado a memoria). Hai incontrato una persona che comunque, magari solo in determinate e rare occasioni, concede le sue grazie in modalità pay. E' potenzialmente "incontrabile" da chiunque. Ci vorrà una botta di culo non indifferente, quasi come un allineamento di 7 pianeti, ma non è impossibile.

A questo punto tu potresti diventare il tramite per il contatto. Non ha annunci, ma ha una mail e un numero di telefono. Ovvio, tu potresti non divulgare il dato neanche sotto tortura, ciò non toglie che ti rimane appiccato questo ruolo.
Non oso immaginare cosa sarebbe la tua casella messaggi se fossi abilitato alla messaggistica e se lo fossero molti altri che ora non lo sono. Neanche sotto Natale....

Mi rendo conto, è una situazione scomoda. Da una parte la volontà di raccontarsi, dall'altra il fatto che qua i racconti dovrebbero riflettere situazioni ordinarie e non eccezionali.

C'è stato un consocio che si era messo a scrivere di una no-prof che in pratica incontrava solo lui. Si è attirato addosso una buona dose di strali. Ricordo che più di qualcuno ha fatto esempi efficaci per stigmatizzare il suo comportamento. Uno su tutti, paragonare il tutto a mostrare il vasetto di Nutella ad un bimbo e poi non dargliene neanche un grammo.

Sia chiaro, non dico che tu l'abbia fatto con questo intento, non voglio dire che tu abbia voluto fare "lo sborone". Ma intenzioni e risultati spesso prendono strade opposte.

Penso che qua dentro molti che non sono più di primo pelo abbiano vissuto situazioni analoghe. Donne che hanno messo l'annuncio per un mese, per una settimana, per una volta sola. O incontrate come risposta ad un annuncio messo dall'uomo. Magari situazioni che si sono protratte nel tempo, anche senza annuncio, tanto ormai i contatti erano già stabiliti. Al sottoscritto una buona decina di questi casi sono capitati. Un paio di questi casi non sono ancora stati derubricati nei "Cold case", nel senso che ci si frequenta ancora.

Di questi casi, per i motivi sopra enunciati, non troverai tracce nel forum.

A disposizione privatamente per eventuali controdeduzioni.
 
Commenta
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto