Il letto dell'atto | PUNTERFORUM

Il letto dell'atto

Registrato
13 Agosto 2019
Messaggi
216
Reaction score
677
Località
Salento, Puglia
Ciao, quando andate a trovare le procaci signore/signorine, nei loro loft, vi fate problemi sul fatto che dovrete poggiare il vostro corpo sul letto dove praticherete il piacevole atto?
Io mi inibisco un po` perché penso a chissà quanta gente ha strofinato le natiche e tutto il resto su quelle lenzuola.
Per carità non voglio generalizzare, sicuramente molte esercenti si preoccupano di sostituire o dare una rinfrescata alle lenzuola tra due clienti successivi.
Vorrei leggere anche il parere delle donne, come vi comportate?

Vi ringrazio per le numerose risposte che darete.
Love You GIF by Sky
 
Registrato
24 Dicembre 2015
Messaggi
1.102
Reaction score
4.817
Località
rimini
Io sono molto contento quando incontro una donna che, prima dell'atto, mette un lenzuolo supplementare pulito sul letto, in modo da coprirlo tutto o quasi.
E' un evento raro: mi è capitato forse una volta ogni dieci nuovi incontri, ma ho sempre sperato che l'usanza si diffondesse.
E' chiaro che per la loft girl tutto ciò comporta un impegno di preparazione e spesa, peraltro modesto: mi rendo tuttavia conto che è difficile pretenderlo da ragazze che sono in tour, e che nel loft o nella camera ove ricevono non hanno una lavatrice - spesso nemmeno hanno la disponibilità di quelle pubbliche a gettoni nelle vicinanze - né un luogo ove stendere il lenzuolo dopo il lavaggio.
Devo anche ricordare che in almeno un paio di occasioni dovetti rinunziare alla copula, visto che la pay girl, come unico giaciglio sul quale sistemarci, mi offriva una sorta di mini-divano posto nell'ingresso: la sua collega infatti già occupava con un cliente la stanza da letto.
Frequentare pay girls sconosciute è un po' come affrontare un'avventura: ci si sistema su quel che c'è, che non è sempre il meglio.
Ahimè.
:rolleyes:
 
Ultima modifica:
Commenta
Registrato
27 Aprile 2011
Messaggi
2.712
Reaction score
9.127
Località
Napoli
Io questi dettagli tendo a notarli in funzione del rate. Più è alto e maggiori sono i comforts che ritengo dovuti. Perché la fica non è che abbia un valore in carati e una indicazione geografica tipica. Oltre ai requisiti della escort bisogna dare peso anche alle condizioni a contorno. Massiiii vaffanculo faccio nomi e cognomi a rischio di sembrare uno sponsor a qualcuno. @Silvia che non si vede da un po’ essendo in vacanza e che mi auguro se la stia godendo, per quanto fosse in tour nella mia città, a fine incontro la vidi sistemare il telo doccia e le lenzuola che avevamo usato da parte e prenderne di nuove dall’intercapedine sotto al materasso.
“Che ci fai con tutta quella biancheria?”
“Quella sporca va lavata.”
Ora Marchese lei se la immagina una blasonata escort che va a fare il bucato alla lavanderia a gettoni? Sono escort o lavandaie? Beh a questo punto sarò grezzo io ma personalmente preferisco le lavandaie. Tutte sanno sparare alto quando si tratta di specificare il rate, perché ognuna si ritiene migliore delle altre. Ma il lavoro necessario a rendere un’esperienza degna di nota nessuna vuole svolgerlo. Una che si scoccia di rifare un letto e di ripulire un bagnetto come vuole che lo faccia un pompino?​
 
Ultima modifica:
Commenta
Registrato
17 Giugno 2020
Messaggi
329
Reaction score
935
@Silvia che non si vede da un po’ essendo in vacanza e che mi auguro se la stia godendo, per quanto fosse in tour nella mia città, a fine incontro la vidi sistemare il telo doccia e le lenzuola che avevamo usato
Anche con me ricordo che mentre mi rivestivo e facevamo un po' di social cambiava le lenzuola.

Questo è quello che fanno le vere professioniste, non è un'attenzione solo per il cliente ma pure per se stesse, per la propria igiene.
Per agire così però è necessario non lavorare stile catena di montaggio se no non c'è proprio il tempo materiale per avere questi accorgimenti.
 
Commenta
Registrato
27 Aprile 2011
Messaggi
2.712
Reaction score
9.127
Località
Napoli
@JM30 guarda io in verità non vado a sindacare la quantità degli incontri al giorno almeno finché non mi tocca dover aspettare il tiro e incrociare il cliente precedente al portoncino. Questo non lo tollero. Più che altro si tratta di avere la forza di volontà di appallottolare la biancheria, metterla in un trolley, nella peggiore delle ipotesi chiamare un taxi e recarsi presso una lavanderia a gettoni. Mettere a fare il bucato ed attendere un’intera snervante ora che sia pronto. Nel caso non sia biancheria dell’alloggio in cui la pay è ospitata bisogna anche scarrozzarsi un secondo bagaglio con aggravio di spese in caso di spostamenti in aeroplano. Mi rendo conto che è una bella rottura di coglioni. Ma c’è chi è disposta a farlo pur di poter offrire un talamo decente, del doccia schiuma, sapone intimo, bicchieri monouso e listerine. @Luana Top , per par condicio, a questo punto si renda onore e merito, quando era a Salerno mica era a casa sua? Eppure lei rispetta rigorosamente tutti questi standard di cui sto parlando. Allora dico se lo fanno loro, perché qualcun altra che magari ritiene di valere di più, poi invece ti porge le salviette imbevute?​
 
Ultima modifica:
Commenta
Registrato
27 Aprile 2011
Messaggi
2.712
Reaction score
9.127
Località
Napoli
Aggiungo un ultima cosa: quando in passato mi è capitato di usufruire di servizi in outcall, a prescindere dal rate richiesto, mi preoccupavo sempre di poter ospitare l’escort in un contesto decente. E quindi la scelta ricadeva su sistemazioni con requisiti minimi di decoro. Certo avrei potuto risparmiare del denaro, ma avendone la possibilità, ed essendo abituato a farlo, perché no? Se avessi scelto una sistemazione più cheap, magari meno igienica, contro le mie abitudini, avrei adottato lo stesso atteggiamento di chi antepone il risparmio al godimento. Così come qualche escort antepone la cupidigia alla reale soddisfazione del cliente.​
 
Ultima modifica:
Commenta
Registrato
13 Agosto 2019
Messaggi
216
Reaction score
677
Località
Salento, Puglia
Comunque non voglio fare lo schizzinoso, mi rendo conto che per le ragazze potrebbe essere un impiccio, al ritorno a casa faccio un'altra doccia e sto tranquillo.
Poi mi piace credere che la maggior parte dei clienti arrivi nel loft già docciato, magari anche depilato, cosi da evitare di lasciare peli; io lo faccio per rispetto dell'esercente e perché vorrei lasciarle un buon ricordo di me. :unknw:
Una volta andai di mattina da una popputa signora, ero il primo cliente ma non riuscì a godermela al 100% per la presenza delle lenzuola.
L'ultima da cui sono stato stese dei panni di carta che con i movimenti si strapparono, però apprezzai il gesto.
 
Commenta
Registrato
17 Agosto 2020
Messaggi
498
Reaction score
1.502
Per andare a peripatetiche che puttaneggiano in casa, le Loft insomma, bisogna avere quella bella dose di stomaco forte e non pensarci su, perché nel 90% dei casi:
- Materassi intrisi di sborrate (ma non li vediamo per fortuna)
- Lenzuola piene di sborrate (quelle si notano, a voler vedere), di strisciate di culo, di peli pubici, di sudore fresco di quello prima.
- Cuscini da tenere quanto più distanti possibili perché unti e bisunti.
A volte poi c'è quel telo buttato sopra al momento, come a dire "è fresco, pulito, messo adesso per te" ... ma che è soltanto un altro lenzuolo o copri-lenzuolo che non ha niente d'igienico, né il colore né il profumo.
Per non parlare degli appartamenti alcova, dall'igiene carente, dalla muffa negli angoli dei muri, dall'arredamento cadente, dalla polvere alta un metro su ogni mensola.
Ma il richiamo della passera e la voglia della sborrata fa arrivare lì con gli occhi foderati di libidine e così, spesso e volentieri, ci si tura il naso e si fa quello che c'è da fare (e per cui paghiamo).
 
Commenta
Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
6.202
Reaction score
5.279
Località
uno spazietto tra il 1° ed il 47°
L'interessante esperienza di un collega:
e la mia:
 
Commenta
Registrato
10 Febbraio 2018
Messaggi
1.258
Reaction score
5.184
Località
Emilia Romagna
Io questi dettagli tendo a notarli in funzione del rate. Più è alto e maggiori sono i comforts che ritengo dovuti. Perché la fica non è che abbia un valore in carati e una indicazione geografica tipica. Oltre ai requisiti della escort bisogna dare peso anche alle condizioni a contorno. Massiiii vaffanculo faccio nomi e cognomi a rischio di sembrare uno sponsor a qualcuno. @Silvia che non si vede da un po’ essendo in vacanza e che mi auguro se la stia godendo, per quanto fosse in tour nella mia città, a fine incontro la vidi sistemare il telo doccia e le lenzuola che avevamo usato da parte e prenderne di nuove dall’intercapedine sotto al materasso.
“Che ci fai con tutta quella biancheria?”
“Quella sporca va lavata.”
Ora Marchese lei se la immagina una blasonata escort che va a fare il bucato alla lavanderia a gettoni? Sono escort o lavandaie? Beh a questo punto sarò grezzo io ma personalmente preferisco le lavandaie. Tutte sanno sparare alto quando si tratta di specificare il rate, perché ognuna si ritiene migliore delle altre. Ma il lavoro necessario a rendere un’esperienza degna di nota nessuna vuole svolgerlo. Una che si scoccia di rifare un letto e di ripulire un bagnetto come vuole che lo faccia un pompino?​
Se sono intelligenti sono pure multitasking e soprattutto ottime bocchinare🤭😁...
 
Commenta
Alto