Kristina - Imola - Piccole Trasgressioni | PUNTERFORUM

Kristina - Imola - Piccole Trasgressioni

Registrato
11 Agosto 2012
Messaggi
112
Reaction score
0
SCHEDA TECNICA La scheda tecnica altresì definita scheda recensione, è il riepilogo sintetico dei dati oggettivi relativi all'annuncio, alla inserzionista e al luogo dell'incontro. Rappresenta la raccolta dei dati fondamentali per l'individuazione del soggetto del racconto. E' indispensabile compilare tutti i campi proposti. Pubblica il racconto della tua esperienza seguendo QUESTA GUIDA

RIFERIMENTO INTERNET: http://www.piccoletrasgressioni.it/scheda.asp?id=35911
CITTA DELL'INCONTRO: Imola
NOME INSERZIONISTA: Kristina
NAZIONALITA': ucraina
ETA': 35 circa
CONFORMITA' ALL'ANNUNCIO: si
SERVIZI OFFERTI (vedi DIZIONARIO): BJ, Rai1 (non ho chiesto altro)
COMPENSO RICHIESTO: 100
COMPENSO CONCORDATO: 100
DURATA DELL'INCONTRO: 30 min
DESCRIZIONE FISICA: come da foto annuncio, anche se un po' patinate e forse datate
ATTITUDINE: media
REPERIBILITA': buona
PRESENZA DI BARRIERE ARCHITETTONICHE: due rampe di scale
INDEX RICERCHE (numero telefonico nel formato 1234567xx): 34071786xx

LA MIA RECENSIONE:
Reduce dall'ennesima litigata con la mia donna, decido di fargliela pagare... Pagando! E così, di passaggio da Imola di ritorno dal lavoro, esco al casello e la raggiungo, dopo averla avvisata mezz'ora prima.
Le foto promettono bene, ma, non avendo trovato recensioni in giro, temo ovviamente una brutta sorpresa. Ma un po' di "rischio" non guasta mai. Arrivo di fronte al condominio che mi ha indicato e la avviso: mi apre il portone. Ecco... Tutto si può dire, fuorché ci sia privacy. Strada super-trafficata ed una marea di attività commerciali fanno da contorno: non proprio il massimo. Fortunatamente, sono piuttosto lontano da casa mia, per cui non mi dovrebbe conoscere nessuno, ma la situazione non mi esalta. Ad ogni modo, entro rapidamente e percorro le due rampe di scale che mi conducono al suo appartamento, a prima vista pulito e sufficientemente ordinato, dove mi aspetta Kristina in baby-doll, calze e tacchi. Effettivamente, è quella della foto: una stangona sul metro e ottanta, non più giovanissima, ma neppure vecchia (io direi sui 35), in buona forma. Concordiamo 100 rose per "una cosa fatta con calma". Mi spoglio e mi lavo, poi passiamo sul letto. Accenna ad un paio di massaggi con il corpo, piuttosto piacevoli ma brevissimi (non credo di essere arrivato al minuto), poi mi incappuccia e comincia a spompinare. Prima piano, poi con impegno che sconfina nella foga: pare quasi che si voglia liberare di me in fretta, ma io sono di un'altra idea: la lascio fare per qualche minuto e la fermo: ok, è tempo di chiavare. Mi monta sopra, non prima di una lubrificata alla patata, e comincia le danze. Anche qui, dopo qualche minuto di lento su e giù, accelera il passo, fino a darci dentro di brutto: spingiamo entrambi con forza e lei mugola sapientemente. Andiamo avanti così per un po' e passiamo a pecos: da dietro è un bello spettacolo e così stavolta sono io a spingere forte, finché non la metto alla missionaria. Andrei avanti per un pezzo, ma non posso fare troppo tardi e così le sollevo le gambe per gli ultimi minuti di penetrazione più profonda e arrivo al termine. Rapidi lavaggi post-coito da parte di entrambi e mi rivesto. Mentre mi sto infilando le scarpe, sento che è al telefono che chiede al successivo cliente di attendere giù ancora qualche minuto. Ecco un'altra cosa che non mi entusiasma per niente: mentre esco, immagino questa persona che mi vede e che sa benissimo cosa sono andato a fare. Ok, siamo sulla stessa barca, ma non mi va che si prenda il biglietto come al supermercato: capisco che queste ragazze debbano lavorare e guadagnare, ma credo che gli appuntamenti andrebbero presi con un po' più intervallo tra un cliente e il successivo.
Ad ogni modo, discreta prestazione, piuttosto professionale, anche se non indimenticabile. La ragazza, pur non essendo più giovanissima, è carina e molto alta. Peccato solo che mi sia sembrato di farlo allo stadio.
 
Ultima modifica:
Alto