Italiani sveglia! | Pagina 2 | PUNTERFORUM

Italiani sveglia!

Registrato
8 Agosto 2011
Messaggi
2.502
Reaction score
3.337
Hai facoltà di esimerti, riservo a me quella di desumerlo.


P.s.: mi rammenti la Gentili: un volto sui generis, zero tette, ma una vis erogena fuori dell'ordinario.
 
Commenta
Registrato
1 Settembre 2019
Messaggi
271
Reaction score
1.948
Età
45
Località
Wonderland
La qui presente, lontana cugina della Gentili (Veronica, giornalista e attrice?!?) si ritira per lezioni private di Italiano e Bdsm.
Cordialmente.
 
Commenta
Registrato
20 Novembre 2012
Messaggi
28
Reaction score
3
Il punto e' proprio questo, sapere che puo succedere di tutto, tranne quello che non vogliamo.

N.b. e quando mai succede nel mondo reale?!?


Fiducia
ecco ciò che è indispensabile
Cedere il controllo di/su se stessi ad un'altra persona è un momento delicato... anche se avviene per pochi secondi.
Se c'è fiducia nel partner di gioco a tal punto da mettersi, non solo fisicamente, nelle sue mani, il risultato sarà probabilmente eccitante.
Fiducia nei confronti di una persona che non farà succedere ciò che non vogliamo.
Che il partner di gioco possa garantire al 100% di rispettare regole e limiti è molto soggettivo... e ovviamente si arriva a questo livello quando la conoscenza reciproca è già profonda e importante.
Ti dico però ancora una cosa... quando mi sono avvicinato a questo mondo, molti anni fa, avevo intrapreso la strada del Dom... e mi piaceva da morire portare la slave molto vicina al suo limite e, rispettando i patti e mantenendo sempre il controllo, non oltrepassavo mai la linea di demarcazione tra il consentito e il proibito... Ma poi scoprii (ad esperienza conclusa) che intimamente la slave era terribilmente eccitata ed attratta dal timore che io non mi fermassi... Questo per dire che siamo tutti molto diversi, che spesso non sappiamo nemmeno noi cosa desideriamo... Razionalmente fissiamo certe 'regole' che poi istintivamente desideriamo infrangere...
Da sottomesso ho vissuto questi momenti molto spesso, e ritengo di poter parlar a ragion veduta
 
Commenta
Registrato
21 Luglio 2008
Messaggi
302
Reaction score
551
Località
Tralfamador
Il Bdsm mi affascina, ma al contempo mi spaventa. Per natura cio' che mi spaventa tendo ad affrontarlo a muso duro, perche' non voglio avere paura di nulla , anche perche' essa e' un'emozione che in quanto tale puo essere gestita e controllata. Fatta questa premessa, ritengo che probabilmente le mie paure, in particolare quella di poter essere oggetto di attenzioni piuttosto “dolorose“ contro il mio volere, possano essere infondate;
Se non sbaglio , e forse qualcuno piu ferrato di me sull'argomento potra' confermarmelo, in realta' la “vittima“ del bdsm decide cosa puo o non puo fare il dominatore..situazione chiave per permettere ad entrambi di essere sereni nella loro perversione. E il rispetto di questa regola e' assolutamente fondamentale. Qualcuno piu autorevole di me puo' confermare questo aspetto?

Naturalmente ci vuole fiducia. Non solo perchè il partner potrebbe eccedere, ma soprattutto perchè il vero piacere, per una donna che si lascia dominare, è l'abbandono, che più è completo più dà piacere, in profondità. Non sapere che cosa il dominante ti ordinerà, e come ti userà, e quindi temerlo; ma essere sicura che ti conosce, che a te tiene molto, che non ti chiederà mai nulla che tu non sia pronta a dargli: anche se prima che te lo chieda non lo sai. Le safeword e gli accordi preliminari su quel che si può e non si può fare servono solo con gli estranei; ma allora, per come la vedo io, è solo teatro, magari piacevole ma nulla più. Tra due persone che si legano intimamente, bè...tutt'altra cosa.
 
Commenta
Registrato
14 Marzo 2010
Messaggi
2.567
Reaction score
2.100
Località
Firenze
Verissimo. Basta leggere le cronache. Nella maggior parte dei casi più potere hai nella vita reale più cresce la voglia di farsi sottomettere. Non a caso i top manager, le donne di successo, vengono paparazzati in festini dove si fanno umiliare e prendere a frustate e sputi, inculare dai trans ecc...
Deve scattare qualcosa che fa nascere il desiderio di controbilanciare l'enorme potere di sottomettere chi sta sotto nella vita reale.
 
Commenta
Registrato
17 Dicembre 2009
Messaggi
44
Reaction score
22
Località
Piemonte
ho fatto qualche minima esperienza BDSM e non sono così convinto che ci sia un automatismo così netto basato sulla complementarietà di comportamenti ( ossia: potere>/dominanza nella vita reale=cessione di potere/sottomissione nella sfera sessuale): naturalmente non sono uno studioso, ma per il poco che ho conosciuto del mondo D/s i Dom nel dungeon erano dominanti anche nella vita professionale. Quindi ho visto più che altro un'estensione/conferma del ruolo sociale. E peraltro le sub che ho conosciuto erano "sottomesse" anche nella vita reale, alcune di loro penso anzi che avessero qualche tipo di "daddy issue".
 
Commenta
Alto