Lettera di una escort | La Community di PUNTERFORUM

Lettera di una escort

Registrato
28 Settembre 2021
Messaggi
3
Reaction score
26
Una Escort scrive alla moglie di un suo cliente

Letto e riposato da un sito swingers

Una Escort scrive alla moglie di un suo cliente
Una lettera scritta da una prostituta e pubblicata sull'edizione statunitense di Vice.
E' scritta da April Adams, escort newyorkese ed è indirizzato a tutte le mogli di clienti che pagano per fare sesso, con lei o con le sue colleghe.

Cara moglie,
non ci conosciamo, ma so che forse tuo marito ti tradisce e paga un'altra donna per fare sesso. Lo dico perché faccio questo lavoro, e non sono affatto a corto di clienti.

Ma non tuo marito, pensi tu, lui no! I mariti delle altre, certo, sì, ma il vostro matrimonio e la vostra vita sessuale sono diversi. Dieci anni fa avete fatto una cosa a tre con la tua compagna di università. Ogni agosto prendete una baby-sitter per i bambini e andate a Las Vegas. Fate maratone di Law and order. Il vostro è un gran matrimonio!

Permettimi una domanda: quando è stata l'ultima volta che avete fatto sesso tre volte in una settimana? E quando è stata l'ultima volta che se ne è lamentato? Non pensi che forse abbia deciso di toglierti la gestione del problema dalle mani e metterla nelle mie?

La buona notizia è che se tuo marito viene a cercare me, vuole rimanere con te. Sta andando a cercare surrogati di affetto facendo meno casino possibile. Prova a immaginare cosa succederebbe se al mio posto ci fosse la baby-sitter, la vicina, la tua migliore amica. La lista potrebbe essere infinita, ma hai capito cosa voglio dire.

Sono una professionista. Sono discreta e, ancora più importante, sono a pagamento: questo significa che il mio tempo, la mia attenzione e la mia sessualità si misurano in ore, finite le quali lui torna a essere tuo. E soprattutto, io non amo tuo marito e non lo amerò mai. Non penso che proverò per lui più dell'affetto che ho per il mio barista preferito.

Non sarò mai una minaccia per il vostro matrimonio, perché al di fuori dell'orario di lavoro non voglio avere nulla a che fare con nessuno di voi due. Non andrò mai a cena con lui, non chiamerò mai nel cuore della notte e soprattutto non cercherò di convincerlo a divorziare. Da me non saprai nulla. E se lo scoprirai da lui, è perché è uno stupido o è arrabbiato con te.

Sì, qualche volta capita che i clienti pensino di avere dei sentimenti, ma non ha senso perché sanno che quello che hanno davanti è falso. Non penserai mica che il tuo idraulico ami i gabinetti, no?

Gli uomini sanno che il mio affetto per loro dipende dall'affetto che loro dimostrano nel pagarmi. Non ha in mente di fare Il Discorso davanti a te e ai bambini e poi scappare nella mia camera d'albergo e sussurrare appassionatamente il mio nome. Io sono fuori dalla sua vita. Sono una sua dipendente. Per quanto possa essere fissato sessualmente con me, le sue emozioni non sono coinvolte in quel che facciamo.

E se anche i suoi sentimenti dovessero farsi "complicati", c'è sempre un'ancora di salvezza: i soldi che costo. Gli uomini spendono in sesso solo quello che possono permettersi. Se tuo marito ne ha bisogno ogni due settimane e può permettersi di sottrarre mille dollari al budget familiare mensile, vede qualcuno che costa quanto me. Se anche volesse di più, non può far comparire altri mille dollari con uno schiocco di dita. Gli alti e bassi che vanno a finire con la frase "Devo parlarti" richiedono una certa incoscienza.

Qualunque cosa lui creda di sentire, se la dimenticherà in un paio di settimane, come qualsiasi altra mattana. Se chiede la liquidazione per pagarmi, allora mi auguro che lo spenni con il divorzio, perché non ha nessun senso del denaro.

E le malattie? Nonostante quello che si vede nei film, la maggior parte delle lavoratrici del sesso di questi tempi sono più sane e più consapevoli della segretaria media con cui può avere una storiella. Ricordi quello che ho detto poco fa sul mio inesistente legame con lui? Ecco, incluso il suo profilo epidemiologico. E non c'è alcun rischio che nasca un figlio dell'amore. La possibilità che io decida di tenere un figlio frutto di una delle mie relazioni lavorative è pari allo 0 percento, con una possibilità di ripensamento pari al Non scherziamo.

Forse non vuoi semplicemente che lui venga a letto con me. E allora te lo richiedo: quando è stata l'ultima volta che avete fatto sesso tre volte in una settimana.

Non voglio dire che renderlo felice sia il tuo lavoro. Sto dicendo che forse tu non hai voglia di andarci a letto così spesso. Sei piena di cose da fare, o stressata e lui non si preoccupa più del tuo piacere come un tempo. Lo capisco, non si preoccupa nemmeno del mio, questo è certo.

Questo è il punto. Io sono l'ingrediente segreto di un sacco di matrimoni sani, perché quando lui vede me, entrambi fate la quantità di sesso che desiderate. A patto che lasci stare il suo telefono, potreste arrivare a festeggiare le Nozze d'oro. Non c'è di che.

Che ne pensate? Ha ragione?
 
Registrato
4 Febbraio 2021
Messaggi
120
Reaction score
439
Tutto vero e tutto giusto,
ma derubricare i casi di uomini tutti d'un pezzo che "sputtanano" (ahah, visto che moto di spirito?) il patrimonio familiare intero perché invaghiti di una prostituta della metà dei loro anni a "Gli uomini spendono in sesso solo quello che possono permettersi" è quasi criminale:LOL:
 
Commenta
Registrato
17 Agosto 2020
Messaggi
1.327
Reaction score
5.962


Sì, qualche volta capita che i clienti pensino di avere dei sentimenti, ma non ha senso perché sanno che quello che hanno davanti è falso. Non penserai mica che il tuo idraulico ami i gabinetti, no?

Gli uomini sanno che il mio affetto per loro dipende dall'affetto che loro dimostrano nel pagarmi.

In mezzo a tante righe noiose di una banalità avvilente per essere motivo di dibattito, ci sono queste semplici parole da scolpire nella roccia.
Il resto è roba da "Cioè" degli anni 80.
 
Commenta
Registrato
10 Febbraio 2018
Messaggi
2.866
Reaction score
12.072
Località
Emilia Romagna
Una Escort scrive alla moglie di un suo cliente

Letto e riposato da un sito swingers

Una Escort scrive alla moglie di un suo cliente
Una lettera scritta da una prostituta e pubblicata sull'edizione statunitense di Vice.
E' scritta da April Adams, escort newyorkese ed è indirizzato a tutte le mogli di clienti che pagano per fare sesso, con lei o con le sue colleghe.

Cara moglie,
non ci conosciamo, ma so che forse tuo marito ti tradisce e paga un'altra donna per fare sesso. Lo dico perché faccio questo lavoro, e non sono affatto a corto di clienti.

Ma non tuo marito, pensi tu, lui no! I mariti delle altre, certo, sì, ma il vostro matrimonio e la vostra vita sessuale sono diversi. Dieci anni fa avete fatto una cosa a tre con la tua compagna di università. Ogni agosto prendete una baby-sitter per i bambini e andate a Las Vegas. Fate maratone di Law and order. Il vostro è un gran matrimonio!

Permettimi una domanda: quando è stata l'ultima volta che avete fatto sesso tre volte in una settimana? E quando è stata l'ultima volta che se ne è lamentato? Non pensi che forse abbia deciso di toglierti la gestione del problema dalle mani e metterla nelle mie?

La buona notizia è che se tuo marito viene a cercare me, vuole rimanere con te. Sta andando a cercare surrogati di affetto facendo meno casino possibile. Prova a immaginare cosa succederebbe se al mio posto ci fosse la baby-sitter, la vicina, la tua migliore amica. La lista potrebbe essere infinita, ma hai capito cosa voglio dire.

Sono una professionista. Sono discreta e, ancora più importante, sono a pagamento: questo significa che il mio tempo, la mia attenzione e la mia sessualità si misurano in ore, finite le quali lui torna a essere tuo. E soprattutto, io non amo tuo marito e non lo amerò mai. Non penso che proverò per lui più dell'affetto che ho per il mio barista preferito.

Non sarò mai una minaccia per il vostro matrimonio, perché al di fuori dell'orario di lavoro non voglio avere nulla a che fare con nessuno di voi due. Non andrò mai a cena con lui, non chiamerò mai nel cuore della notte e soprattutto non cercherò di convincerlo a divorziare. Da me non saprai nulla. E se lo scoprirai da lui, è perché è uno stupido o è arrabbiato con te.

Sì, qualche volta capita che i clienti pensino di avere dei sentimenti, ma non ha senso perché sanno che quello che hanno davanti è falso. Non penserai mica che il tuo idraulico ami i gabinetti, no?

Gli uomini sanno che il mio affetto per loro dipende dall'affetto che loro dimostrano nel pagarmi. Non ha in mente di fare Il Discorso davanti a te e ai bambini e poi scappare nella mia camera d'albergo e sussurrare appassionatamente il mio nome. Io sono fuori dalla sua vita. Sono una sua dipendente. Per quanto possa essere fissato sessualmente con me, le sue emozioni non sono coinvolte in quel che facciamo.

E se anche i suoi sentimenti dovessero farsi "complicati", c'è sempre un'ancora di salvezza: i soldi che costo. Gli uomini spendono in sesso solo quello che possono permettersi. Se tuo marito ne ha bisogno ogni due settimane e può permettersi di sottrarre mille dollari al budget familiare mensile, vede qualcuno che costa quanto me. Se anche volesse di più, non può far comparire altri mille dollari con uno schiocco di dita. Gli alti e bassi che vanno a finire con la frase "Devo parlarti" richiedono una certa incoscienza.

Qualunque cosa lui creda di sentire, se la dimenticherà in un paio di settimane, come qualsiasi altra mattana. Se chiede la liquidazione per pagarmi, allora mi auguro che lo spenni con il divorzio, perché non ha nessun senso del denaro.

E le malattie? Nonostante quello che si vede nei film, la maggior parte delle lavoratrici del sesso di questi tempi sono più sane e più consapevoli della segretaria media con cui può avere una storiella. Ricordi quello che ho detto poco fa sul mio inesistente legame con lui? Ecco, incluso il suo profilo epidemiologico. E non c'è alcun rischio che nasca un figlio dell'amore. La possibilità che io decida di tenere un figlio frutto di una delle mie relazioni lavorative è pari allo 0 percento, con una possibilità di ripensamento pari al Non scherziamo.

Forse non vuoi semplicemente che lui venga a letto con me. E allora te lo richiedo: quando è stata l'ultima volta che avete fatto sesso tre volte in una settimana.

Non voglio dire che renderlo felice sia il tuo lavoro. Sto dicendo che forse tu non hai voglia di andarci a letto così spesso. Sei piena di cose da fare, o stressata e lui non si preoccupa più del tuo piacere come un tempo. Lo capisco, non si preoccupa nemmeno del mio, questo è certo.

Questo è il punto. Io sono l'ingrediente segreto di un sacco di matrimoni sani, perché quando lui vede me, entrambi fate la quantità di sesso che desiderate. A patto che lasci stare il suo telefono, potreste arrivare a festeggiare le Nozze d'oro. Non c'è di che.

Che ne pensate? Ha ragione?
Che in questa frase
Sì, qualche volta capita che i clienti pensino di avere dei sentimenti, ma non ha senso perché sanno che quello che hanno davanti è falso. Non penserai mica che il tuo idraulico ami i gabinetti, no?

C'è tutto un mondo e altro ancora...
Che non sempre il sapere che è falso significa accettarlo....

E poi cmq non è detto che
i soldi che costo. Gli uomini spendono in sesso solo quello che possono permettersi.

Ho conosciuto fin troppi clienti che non solo vogliono cose ben oltre il loro potere d acquisto ma vorrebbero incontri ripetuti settimanali con pagamenti a settimana assurdi... recentemente mi è stato proposto tipo 100 euro due incontri a settimana di due ore con tutto e di più...
Per non parlare di chi ti contatta ripetutamente perché vuole te ,vuole determinate tempistiche lunghe e il massimo che può dare è 50...

SEcondo me chi ha scritto sta cosa non è una escort o se lo è...beata lei nn ha mai trovato certi tipi...




 
Commenta
Registrato
18 Maggio 2015
Messaggi
6
Reaction score
9
Io mi ritrovo in questa frase
Io sono l'ingrediente segreto di un sacco di matrimoni sani, perché quando lui vede me, entrambi fate la quantità di sesso che desiderate. A patto che lasci stare il suo telefono, potreste arrivare a festeggiare le Nozze d'oro.
è sempre quello che ho pensato
 
Commenta
Registrato
28 Gennaio 2018
Messaggi
214
Reaction score
1.004
Località
Italia
Bella ma secondo me parte da un presupposto non proprio corretto, legato meramente ad una scarsa attività sessuale della coppia. Io credo, invece, che anche un uomo con una vita privata affettiva e sessuale pienamente appagata si rivolga ad escort… per il semplice fatto che paghi una sconosciuta e poi fare ed essere chi vuoi.
Puoi farti cagare addosso.
Fare lo schiavo.
Fare il padrone.
Soddisfare tutte quelle perversioni che con una persona che conosci, per quanta confidenza e complicità tu possa avere, non riusciresti.
Lo sconosciuto ti disinibisce, non ti conosce, non si meraviglia, ti da quella garanzia di non sentirti giudicato perché sai che, alla fine, stai comprando
 
Ultima modifica:
Commenta
Registrato
18 Novembre 2013
Messaggi
1.294
Reaction score
2.242
Sì, qualche volta capita che i clienti pensino di avere dei sentimenti, ma non ha senso perché sanno che quello che hanno davanti è falso.
In questa prima perla di saggezza molti punters ci hanno sbattuto il muso.
Non c'è niente che attizzi i veri sentimenti di un uomo come un bel pompino.
Gli uomini sanno che il mio affetto per loro dipende dall'affetto che loro dimostrano nel pagarmi.
In questa seconda perla di saggezza c'è il succo del rapporto cliente-prostituta.
Il punter che non se ne accorge o che crede che l'affetto sia vero, rischia a sua volta di essere "posseduto" dalla pay.
 
Commenta
Registrato
27 Agosto 2010
Messaggi
4.441
Reaction score
17.139
Bella ma secondo me parte da un presupposto non proprio corretto, legato meramente ad una scarsa attività sessuale della coppia. Io credo, invece, che anche un uomo con una vita privata affettiva e sessuale pienamente appagata si rivolga ad escort… per il semplice fatto che paghi una sconosciuta e poi fare ed essere chi vuoi.
Puoi farti cagare addosso.
Fare lo schiavo.
Fare il padrone.
Soddisfare tutte quelle perversioni che con una persona che conosci, per quanta confidenza e complicità tu possa avere, non riusciresti.
Lo sconosciuto ti disinibisce, non ti conosce, non si meraviglia, ti da quella garanzia di non sentirti giudicato perché sai che, alla fine, stai comprando
Concordo. È proprio il modo in cui mi approccio a questo mondo, privilegiando l'aspetto perverso da te evidenziato. Inoltre, come più volte sottolineato, l'atto di pagare (ma preferirei dire comprare) è uno dei momenti perversi ed eccitanti di tutto il teatrino che mettiamo su ad ogni incontro
Ciò non toglie però che, ahinoi, ci sia anche chi investe maggiormente nell'aspetto emotivo, ciscoscrivendo le emozioni alla sfera sentimentale.
 
Commenta
Registrato
19 Aprile 2021
Messaggi
171
Reaction score
466
Dai che scivoliamo pericolosamente di nuovo sull'argomento ossessione preferito da noi punters: innamorarsi di una pay/una pay che si innamora di un punter...e via di seghe mentali!😏
 
Commenta
Registrato
4 Giugno 2022
Messaggi
73
Reaction score
164
Io mi ritrovo in questa frase
Io sono l'ingrediente segreto di un sacco di matrimoni sani, perché quando lui vede me, entrambi fate la quantità di sesso che desiderate. A patto che lasci stare il suo telefono, potreste arrivare a festeggiare le Nozze d'oro.
è sempre quello che ho pensato
“…entrambi fate la quantità di sesso che desiderate…” è la frase chiave.
 
Commenta
Registrato
4 Giugno 2022
Messaggi
73
Reaction score
164
Bella ma secondo me parte da un presupposto non proprio corretto, legato meramente ad una scarsa attività sessuale della coppia. Io credo, invece, che anche un uomo con una vita privata affettiva e sessuale pienamente appagata si rivolga ad escort… per il semplice fatto che paghi una sconosciuta e poi fare ed essere chi vuoi.
Puoi farti cagare addosso.
Fare lo schiavo.
Fare il padrone.
Soddisfare tutte quelle perversioni che con una persona che conosci, per quanta confidenza e complicità tu possa avere, non riusciresti.
Lo sconosciuto ti disinibisce, non ti conosce, non si meraviglia, ti da quella garanzia di non sentirti giudicato perché sai che, alla fine, stai comprando
Esatto. Anche senza per forza scomodare derive estreme è semplicemente avere momenti che confidenza, vita vissuta insieme e abitudine, molte volte diradano.
 
Commenta
Registrato
2 Ottobre 2008
Messaggi
3.701
Reaction score
10.261
Età
114
Località
Wherever I lay my hat
Mi sovvengono tre considerazioni, ma, badate bene, solo l'ultima ha per me un valore risolutivo:

1. Mi sembrano affermazioni di buon senso.
2. Generalizzano, e quindi non tengono conto delle numerose eccezioni.
3. Esticazzi di April Adams?


Io preferisco September Morn!


____jul
 
Commenta
Registrato
4 Gennaio 2019
Messaggi
2.735
Reaction score
6.449
Località
Ravenna
Non penserai mica che il tuo idraulico ami i gabinetti, no?
Frase un po’ cruda, ma tutto sommato condivisibile, poniamola in questi termini, la russa con 20 anni di meno di noi o la super escort strafiga d’agenzia londinese, ci verrebbe con noi senza €uri o £?
Se la risposta fosse NO, implica che siamo paragonabili a invisibili cessi.
Se fosse SI, la pay dovrebbe pagarci lei.

Comunque anche l’idraulico ha bisogno del cesso, oltre che per lavoro, per le proprie necessità.
 
Commenta
Registrato
21 Luglio 2012
Messaggi
464
Reaction score
996
Leggendo la lettera di cui sopra, il primo pensiero è: mappercheccazzo una prostitute si preoccupa di scrivere una lettera alle mogli dei clienti: perché si sente in colpa? Per giustificare il suo lavoro in qualche modo ( esempioi :o non sono cattiva, ma sietevoi mogli)? Pubblicità? Il secondo pensiero è che è scritta da un'americana per gli americani, un popolo dove in tribunale vince chi fa il discorso più convincente, quindi secondo il mio modesto parere non è attendibile.
 
Commenta
Registrato
27 Aprile 2011
Messaggi
3.375
Reaction score
13.543
Ci sono aspetti che condivido e che andrebbero condivisi, soprattutto da alcuni fruitori che peccano di consapevolezza e che volontariamente o involontariamente deragliano dai binari del meretricio. Ciò che però vanifica lo sforzo dell’autrice è l’insopportabile tono di womansplaining, la consecutio che in alcuni passaggi tradisce un quoziente intellettivo limitato e alcuni pregiudizi abbastanza banalotti.
 
Commenta
Registrato
2 Settembre 2022
Messaggi
9
Reaction score
27
Età
51
Un saluto a tutti,sono un novellino della topina pay. A me la lettera,pur da single, è piaciuta molto; l’ho anche girata al mio migliore amico, sposato, per convincerlo a seguirmi nell’hobby…
 
Commenta
Alto