Bratislava - Slovacchia - Messalina Bar e Kotva Erotic Bar. | La Community di PUNTERFORUM

Bratislava - Slovacchia - Messalina Bar e Kotva Erotic Bar.

Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
174
Reaction score
0
Bratislava è una piccola, deliziosa città, con un centro storico incantevole. Ma anche se non siete interessati all'aspetto storico, monumentale e culturale (il che sarebbe un vero peccato, secondo me), Bratislava offre almeno una gemma preziosa: le ragazze! :ok:
Le ragazze di Bratislava sono probabilmente, come media, le più belle che io abbia viso finora, escludendo quelle delle Repubbliche Baltiche. Quando passeggiate per le strade di Bratislava siete spesso letteralmente circondati da fantastiche fanciulle, con visini incantevoli e fisici che di solito vanno dal notevole allo spaventosamente attraente. :w00tmesalia:

L'estate scorsa avevo pianificato di stare a Bratislava per tre notti e non volevo rischiare di sprecare tempo cercando "sesso gratis" con non professioniste (oltretutto, avevo letto che non è assolutamente facile "andare in buca" con ragazze "normali" a Bratislava).
Perciò, ho deciso di andarmi a cercare sesso a pagamento.

Prima di iniziare il viaggio, avevo letto molti report di viaggio sulla capitale della Slovacchia e avevo identificato due sex-bar:

1) Messalina Bar, vicino al centro storico, presumibilmente non troppo costoso e con ragazze diponibili a far vedere Rai2, anche se non particolarmente belle.

2) Kotva Erotic Bar, descritto da molti come "decisamente il migliore in città" e invariabilmente come "quello con le ragazze più belle" (anche se spesso descritte come fredde, magari scostanti e non particolarmente brave a letto).


Prima notte: relax.

La prima notte ero stanco, così ho deciso di non andare a cercare sesso. Perciò il mio piccolo report comincia in realtà dalla notte seguente.


Seconda notte: Messalina Bar.

Il Messalina Bar è molto vicino al centro storico di Bratislava: attraversate il fiume, andando dal centro storico verso il bruttissimo quartiere popolare che sta sull'altra riva, usando il "Novy Most" (Ponte Nuovo, una volta noto come Ponte SNP). Ci sono corsie per pedoni e ciclisti che fiancheggiano la carreggiata principale, a fianco e qualche metro più in basso delle corsie per le auto, così non ci sono rischi di essere investiti. Vicino alla fine del ponte, scendete le scale ed entrate in un parco pubblico, con del verde. Il Messalina Bar è avanti 50 metri, sul lato sinistro del ponte, molto ben visibile di notte per le insegne e le luci rosse!

Era un martedi sera, abbastanza presto (22:30), quando sono arrivato là. Ho dato un'occhiata al piccolo parcheggio che ci sta davanti: solo tre auto. Oh bè, andiamo a dare un'occhiata alle ragazze, anche se è un momento di "morta" ... Ho suonato il campanello ed un tizio è venuto ad aprirmi la porta. Il bar non è grande, ma l'interno è piuttosto in ordine e confortevole.
In quel momento, solo tre altri clienti si trovavano nel locale. Due ragazze, assolutamente di basso livello, stavano pigramente "danzando" sul palco, in topless. La "migliore" era una mora, grassa, probabilmente sui 35 anni, mentre l'altra era una bionda sui 28-30, con un fisico ancora più scarso (grassa e con tette cadenti) e un viso del tutto inespressivo.
Ho chiesto una cola ad una annoiata barista e mi sono seduto in un divano, guardando lo "show". L'uomo del bar, quello che mi aveva aperto, mi ha chiesto se cercavo sesso e gli ho risposto che ci stavo pensando. Così entrambe le ragazze hanno cominciato a "danzare" singolarmente, a cominciare dalla mora.
Dopo cinque minuti di una "danza" nella quale un orso avrebbe fornito migliore prestazione, la mora mi ha avvicinato, offrendomi (parlando anche lei in inglese) o sesso o strip privato. "No, grazie". "Ma tu devi scegliere una ragazza!" "No-gra-zie!"
Dopo di che la bionda ha cominciato a "danzare" lei, per altri cinque minuti, non meglio della sua collega. Quando anche la bionda mi ha chiesto "sesso o strip privato?" le ho detto che volevo ancora starmene seduto, almeno per un pò. "Ma questo è un sex-bar, devi scegliere! Sesso o strip privato?" "Che? Per adesso ho il mio drink, voglio solo essere lasciato in pace, almeno per ora!" La bionda si è allontanata, un pò scocciata e un pò perplessa.
In un angolo della piattaforma dove le ragazze ballavano c'erano per terra cinque paia di scarpe stile-battona, probabilmente per dare l'impressione che molte più ragazze lavorassero al Messalina. Bene, io non so quante ragazze lavorano oggi al Messalina ma metto la mano sul fuoco che in quel momento non ce ne fossero altre oltre a quelle due! Se ci fossero stati altri clienti in quel momento, impegnati a fare sesso in qualche stanza, molto probabilmente avrei visto più auto parcheggiate davanti.

Una coppia di italiani, abbastanza avanti con l'età, è allora entrata nel bar e subito hanno chiesto al barista di certe ragazze che evidentemente avevano conosciuto in precedenti viaggi a Bratislava. In un buon italiano, il tipo ha risposto che no, quelle ragazze non lavoravano più al Messalina (sentendo questo, mi sono immediatamente chiesto se TUTTE le ragazze carine se ne fossero andate dal bar!). Delusi, gli italiani hanno girato i tacchi e sono immediatamente usciti, mentre il tipo andava con loro per aprirgli la porta. Prendendo la palla al balzo, anche due dei clienti che c'erano quando ero arrivato li hanno seguiti e sono usciti! Così sono rimasto nel bar assieme a solo un altro cliente, che in quel momento stava parlando con la ragazza mora.
Mi sono allora reso conto che rimanere ancora sarebbe stato uno spreco di tempo: c'erano solo due ragazze, entrambe assolutamente non attraenti, così tanto poco interessanti che non avevo neppure chiesto le tariffe! Perciò ho chiesto il conto al barista: 280 corone slovacche (8.20 euro), per la cola e, suppongo, per lo "show". Ho pagato, il tipo mi ha accompagnato alla porta e mi ha salutato freddamente. Dopo trenta minuti, questa è stata la fine della mia "esperianza" al Messalina Bar, Bratislava.

Bene, avrei potuto essere più paziente ed aspettare lì un altro pò di tempo, ma a che scopo? Dubito davvero che a mezzanotte qualche meravigliosa ragazza sarebbe improvvisamente apparsa nel bar, visto il livello di quelle due!

Secondo qualche report che avevo letto, probabilmente sarei stato in grado di fare sesso a costo relativamente basso, con quelle decisamente brutte ragazze (in un forum italiano avevo letto di 1800 corone slovacche per fare sesso anale). Ma questa è solo una mia supposizione e, considerando il livello qualitativo delle ragazze, sono stato contento di non sprecare soldi al Messalina, perfino rinunciando ad un possibile (e difficile da trovare, in zona) Rai2.

Probabilmente il Messalina è meglio di quanto non mostri la mia esperienza, ma non mi sento di consigliarlo molto, se non per la vicinanza al centro città!

"Beh" - ho pensato - "domani andrò al Kotva Bar!".


Terza notte: Kotva Erotic Bar.

Anche se avevo l'auto, l'ho lasciata nel parcheggio dell'hotel e ho preferito andare in taxi (per evitare la fatica di trovare la strada, trovare parcheggio una volta arrivati, ecc.; alla fine, come vedremo, non è stata una scelta felice). Ho trovato un taxi in centro città e ho chiesto al tassista di andare al "Kotva Erotic Bar". Lui ha capito immediatamente ed è partito.

Il Kotva Bar è nella periferia di Bratislava, ci vogliono circa dieci minuti in automobile (per il taxi ho speso all'andata 292 corone slovacche, ovvero 8.6 euro, e al ritorno ne ho spese altre 309). All'arrivo (erano le 22:50 di un mercoledi) ho notato che il night club ha un piccolo parcheggio nel cortile antistante, con posto per una dozzina di auto (c'era libero circa la metà dei posti quando sono arrivato). Ho pagato il tassista e mi sono avviato all'entrata. Il tassista ha detto qualcosa, che non capito, e ho visto che mi seguiva, entrando pure lui. Ho pensato che volesse semplicemente divertirsi anche lui. Si noti: io non gli avevo assolutamente detto nulla. Ho suonato il campanello ed un tipo (basso, ma con il fisico e lo sguardo da buttafuori) ha aperto la porta e mi ha invitato ad entrare. Anche il tassista è entrato.

L'interno del bar, così come le rimanenti stanze, è OK: pulito e ben tenuto. Nel bar, mi sono guardato attorno: c'erano 12 ragazze, alcune sedute accanto a clienti, altre sedute su sofà negli angoli. Il locale era abbastanza affolato e non c'erano posti liberi a sedere, tranne un paio di divani vicino ai pali per la lap-dance. Mi sono seduto su uno di quelli ma ho immediatamente avuto la sensazione che quello non fosse un posto per i clienti, così mi sono alzato e mi sono avvicinato al bancone, chiedendo un drink. Ho subito notato l'incredibile apatia delle bariste: nessuna di loro mi ha degnato di uno sguardo, neppure a mezzo metro di distanza, nessuna ha chiesto cosa volessi. Oh bè, lo so che in molti nigh club e bordelli l'apatia è di casa, così ho richiamato l'attenzione e ho chiesto una cola (che mi è costata 100 corone).

Ero nel bar da non più di cinque minuti, bevendomi tranquillamente la mia cola ed esaminando le ragazze, quando il tizio che mi aveva aperto si è avvicinato chiedendo se avevo scelto una ragazza. "Non ancora." Si è allontanato.
Ho scrutato la dozzina di ragazze presenti nel bar: le ho alutate da 7.5 a 9, certamente una media molto alta. Nessuna ragazza era in topless, tutte erano semplicemente "vestite" al minimo (tipo: lingerie, a volte coperta da veli leggeri). Ho allora notato una bella ragazza con gli occhi azzurri e capelli neri incredibilmente lunghi (da arrivare oltre la metà schiena), che era andata dietro il bancone a prendersi un drink e parlare con la barista: aveva un bel viso e un corpo non male (anche se non eccezionale). L'ho valutata 8. Esattamente come tutte le altre ragazze in quel momento libere, non mi ha degnato di uno sguardo: apatia totale. Voglio precisare: non sono Brad Pitt, ma non sono neppure repellente! :biggrin:

A questo punto una ragazza bionda ha cominciato a danzare attorno ad uno dei pali (forse il buttafuori le aveva chiesto di danzare proprio per me), mentre altre due si erano messe lì accanto, proprio dove prima ero seduto. Lo "show" (niente di memorabile) è durato un paio di minuti, senza alcuno strip-tease, dopo di che un'altra ragazza ha preso il suo posto e si è messa a danzare, sempre nel solito modo svogliato e senza scoprirsi un centimetro di pelle in più. Mentre la stavo guardando (cominciando a trattenere gli sbadigli), il buttafuori mi ha interpellato di nuovo, in modo ancora più pressante: "Allora, ha fatto la sua scelta?". L'ho guardato: anche se aveva l'aspetto di un culturista, non mi faceva affatto paura, ero solo scocciato dalla sua insistenza. "Ehi cocco" - ho pensato - "sono nel tuo bar da neanche dieci minuti, ho ordinato e sto bevendo, e tu sei già venuto due volte a chiedermi di scegliere una ragazza? Dopo tutto, vedo che ci sono un sacco di altri clienti che in questo momento non stanno facendo altro che chiacchierare con le tue ragazze, tranquillamente seduti sui divani (mentre io non ho neppure un posto dove sedermi)!".
:treaten:
Per un attimo ho pensato di spiegare alla "bestia" questi semplici concetti ma subito mi sono reso conto che un battibecco mi avrebbe guastato l'umore per il resto della serata e, cosa più importante, mi ero già guardato abbastanza intorno per fare una scelta: dopo tutto, le ragazze erano tutte piuttosto carine, con quelle per me più attraenti che erano anche piuttosto simili come aspetto fisico e, purtroppo, tutte sembravano parecchio apatiche. Perciò, perchè chiedere altro tempo per la scelta? Ero venuto al Kotva per esaminare le ragazze (e l'avevo fatto), per guardare un pò di "show" (che avevo trovato patetico) e per fare un pò di sesso, perciò volevo ora avere una scopata con una delle belle ragazze del più reputato bordello di Bratislava (così avevo letto).
"Si, scelgo quella ragazza!", ho detto indicando la prima delle lap dancer (che, quantomeno, aveva probabilmente il culo migliore tra tutte). Peccato! Era stata appena "affittata" da un gruppo di clienti comodamente seduti su un divano! E vabbè ... In una frazione di secondo mi sono ricordato della mora con i lunghissimi capelli e dal comportamento gelido che avevo visto dietro al bancone.
"Va bene, allora prenderò lei!", ho detto. La "bestia" ha chiamato la ragazza.

Simona, questo il suo nome, una ragazza slovacca che probabilmente ha appena passato i trent'anni, si è avvicinata.
Bene, le cose hanno cominciato ad andare esattamente come mi sarei aspettato, visto l'ambiente: lei mi ha sorriso freddamente, senza mostrare il minimo entusiasmo. Le ho fatto le solite, più o meno banali domande (come ti chiami, da dove vieni, ...), le ho detto che begli occhi e che splendidi capelli aveva, ecc.
Ho presto capito che era già il momento per le domande "vere": prestazioni e tariffe. Mi ha detto: "3400 corone per 1 ora, 3000 per 45 minuti". Che strano, ho pensato, perchè due scelte con solo 15 minuti di differenza? "Anale?", le ho chiesto. "Niente anale", ha risposto Simona. Mi ha guardato: "Tu vuoi fare l'anale?". "Si". Così ha chiamato la "bestia", chiedendogli se conosceva ragazze del bar disponibili a farsi sodomizzare. Lui ha risposto che non ne conosceva nessuna. "Fantastico!" - ho pensato - "almeno una dozzina di ragazze, nel più "reputato" sex bar di Bratislava, e nessuna è disponibile a dare il didietro!". Va bene, accontentiamoci del vecchio, classico sesso vaginale ...
Considerando lo scarso entusiasmo di Simona, ho optato per 45 minuti a 3000 corone slovacche (89 euro). Ho pagato alla barista le 3000 corone più le 100 per la cola, poi siamo saliti al primo piano, al nostro "nido d'amore".
La stanza (una delle tante che c'erano) era pulita, con mobilio in buono stato e una vasca da bagno con doccia (proprio davanti al letto). Ha iniziato lei a farsi una doccia, poi l'ho fatta io e finalmente ci siamo trovati a letto. Tutto è stato molto "freddo", fin dall'inizio. Lei aveva un corpo molto abbronzato ("solarium", mi ha detto), tette discrete, gambe non male e un sedere piuttosto gradevole. Le ho aperto un poco le natiche, per vedere il buchino ("Voglio solo guardare!", l'ho rassicurata): non male, anche se ne avevo visto di esemplari molto migliori e, comunque, mi era precluso ...
Il pompino preliminare è stato del genere "business as usual", senza infamia e senza lode, e così pure la scopata in passera. Comunque, lei almeno non mi ha messo fretta come "la bestia"! Non ho mai scattato foto a prostitute "in azione" con me, così ho pensato che farlo sarebbe stata una buona compensazione per la poco entusiasmante scopata che stavo facendo. Le ho quindi chiesto se potevo scattarle delle foto con il mio telefonino, ma lei ha risposto con un gentile ma fermo rifiuto.
Ho finito la scopata in una delle mie posizioni favorite, la variazione del "missionario" dove lei alza le gambe e ti mette le caviglie sulle spalle. Qualcuno la chiama "posizione di sollevamento" ("raising position"), oppure "posizione del mobile" ("furniture position", perchè può essere fatta anche mettendo la donna sul bordo del letto). Comunque è una posizione buona sia per il sesso vaginale che per quello anale e, come in questo caso, consente di guardare in faccia la donna mentre finisci di pomparla. Bè, dopo tutto mi è sembrata meno annoiata di quanto mi sarei aspettato!

Comunque, era chiaro che non sarebbe stata una serata memorabile. Dopo il sesso, siamo usciti dalla stanza e l'ho salutata ma di colpo mi è venuto in mente che avevo bisogno di un taxi e glie l'ho detto. Allora lei si è avvicinata alla "reception" del bar (una saletta all'entrata) e mi ha fatto cenno con il dito ... Sorpresa! Il "mio "tassista era ancora lì che mi aspettava! Così mi sono fatto portare in centro città da lui.
Mentre tornavamo indietro gli ho detto "Bel posto, belle ragazze, ma ti fanno troppa fretta!". Il tassista ha risposto semplicemente sottolineando la bellezza delle ragazze: "Hanno 25 ragazze e almeno 15 sono di prima categoria!". Gli ho detto che la sera prima ero stato al Messalina Bar e lui ha sgranato tanto d'occhi chiedendomi se avevo trovato là delle belle ragazze. "No, assolutamente nessuna bellezza", gli ho detto, e lui ha annuito di approvazione.

Bene, solo il giorno seguente, ripensandoci, ho capito che l'unica ragionevole spiegazione per la fretta che mi avevano messo al Kotva era il loro desiderio di "aiutare" quel tassista, facendo sì che dovesse aspettarmi solo per il tempo strettamente indispensabile. Certamente, il tassista era un "amico" del Kotva Bar. Non ho altra spiegazione razionale del comportamento del barista-buttafuori del Kotva, anche se la cosa non costituisce una giustificazione.

Perciò, il mio suggerimento è: se avete un'auto, usatela per andare al Kotva (ovviamente se siete interessati al posto).
Non solo risparmierete, ma vi eviterete anche il rischio di questo tipo di comportamento "pressante" da parte del gestore del bar.

Tirando le somme, posso dare un voto al sesso con Simona che arriva a malapena al 7 e questo solo per la sua bellezza. La sua prestazione, in sè, merita solo 6.
Ciò, per inciso, concorda con altri giudizi che avevo letto prima del mio viaggio a Bratislava, che parlavano di "atteggiamenti del cazzo" delle (solitamente bellissime) ragazze del Kotva.

Alla fine, se devo dare un parere basato su questa esperienza, non posso "promuovere" il Kotva Bar, a meno che la sola bellezza delle ragazze sia per voi abbastanza per spendere un pò di tempo nel night club e magari spendere del denaro per del sesso senza entusiasmo.
E il sesso al Kotva non è neppure particolarmente economico (anche se la mia cola, per fortuna, costava poco!).

Comunque, una visita al Kotva si può fare, anche solo per vedere gran bei visi e bei corpi. Ma se siete in ristrettezze economiche, risparmiate il denaro per posti migliori, che troverete più facilmente fuori da Bratislava.
Per esempio, due giorni dopo il Kotva ero a Plzen, Repubblica Ceca, e ho visitato il Pamela Strip Bar: un mondo completamente differente (in meglio)! Ma questa è un'altra storia (che ho raccontato qui: Collegamento alla pagina web non disponibile) ...


Conclusioni:
Bratislava è una deliziosa piccola città, le sue ragazze sono fantastiche, ma non è un gran posto per i punters. :sad:

Perciò, il mio suggerimento finale è: non perdeteci molto tempo e denaro per il sesso a pagamento. Visitate la città, ammirate le ragazze, magari provate se vi riesce il "sesso libero" con ragazze normali e, si, fate anche un salto in qualche sex bar ma non aspettatevi granchè.

E' meglio risparmiare il denaro per posti migliori per il sesso a pagamento, come la Germania o la Repubblica Ceca.


mustiqueblue
 
Registrato
28 Aprile 2008
Messaggi
211
Reaction score
15
Località
in zìr par la Rumagna
Bel colpo Mustiq...
Simona ?? Discreto figotto che non passa inosservato anche per lo sguardo intenso ......oltre che per il resto.
Peccato che con l'inglese non c'azzecca tanto. Se la cava però discretamente con il tedesco.
Fa la parrucchiera (si vede dalla chioma, eh??) in un paesino fuori Ba se non ricordo male.....
Usa sempre la stessa camera (sali le scale, giri a sinistra e la sua camera dovrebbe essere l'ultima o la penultima a sx, proprio di fronte ad una cassettiera sulla destra del corridoio,
vero ? )
Non sarà una velina ma a me fa sangue...........
La Kotva è praticamente il migliore trombodromo di Bratislava e tutti i tassisti quando caricano un italiano sanno benissimo che hanno serie possibilità di finire lì.
Dico tutti i tassisti perchè praticamente sono tutti conosciuti all'interno del locale.
I più seri, però, non ti aspettano lì; ti lasciano il loro bigliettino e li richiami quando hai fatto.
Per quel che riguarda il bull dog alla porta, OCCHIO perchè non è socievolissimo.
A me non è mai capitato di essere pressato per andare di sopra......anzi sono stato anche seduto un'ora al bancone a fumare (che gusto !!!) senza che nessuno mi rompesse i maroni.
Se ci torni prima dell'autunno portale i miei saluti......dille che la saluta Mr. RedBull from Rimini ( :biggrin: Era in vena di paragoni la prima volta che l'ho timbrata......e poi mi ha battezzato così :biggrin: :biggrin: ).........ultima volta timbrata a febbraio. Sicuramente in autunno una trapanata gli tocca di sicuro.
Lì dentro ci sono diverse ragazze carine ma per me lei è la migliore.

Per quel che riguarda Bratislava posso confermare che il centro storico è davvero carino e pullula di ragazzine splendide.
Purtroppo però la vita si svolge esclusivamente venerdì sera e sabato sera. Poi....... il nulla.
La macchina ? Sconsiglio vivamente l'utilizzo serale. Ci sareste solo voi in giro la sera circondato da taxi. Verreste fermati di sicuro dalla polizia......e lì vi garantisco che non è piacevole essere fermati. Rompono i maroni per niente....poi alla fine con qualche corona sottobanco diventano tutti amici........ma all'inizio ti rovinano la serata, credetemi.
Per mangiare.......consiglio il Paparazzi. Si mangia da Dio, bel ristorante per portarci una donzella del posto. Farete un figurone sicuramente. Al costo di poco più di due pizze........
Se ci andate....la carbonara (incredibile ma vero) è la più buona che abbia mai mangiato.
 
Commenta
Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
174
Reaction score
0
  • Creatore Discussione
  • #3
Ajeje Brazorf ha scritto:
Usa sempre la stessa camera (sali le scale, giri a sinistra e la sua camera dovrebbe essere l'ultima o la penultima a sx, proprio di fronte ad una cassettiera sulla destra del corridoio,

Francamente mi ricordavo la prima o la seconda camera a sinistra appena saliti dalle scale, ma potrei sbagliare.
Comunque dubito che nel locale ci sia un'altra Simona con capelli neri lunghissimi, quindi se l'hai riconosciuta dovrebbe essere lei.

Ajeje Brazorf ha scritto:
La Kotva è praticamente il migliore trombodromo di Bratislava e tutti i tassisti quando caricano un italiano sanno benissimo che hanno serie possibilità di finire lì.

Mi fa piacere che tu ti sia trovato bene.
Io non sono rimasto entusiasta dell'esperienza del Kotva, anche al di là del fatto del "gorilla pressante".
Certamente l'aspetto "estetico" delle ragazze c'è senz'altro, ma io di solito preferisco qualcosa che appaghi un pò di meno (e spesso non molto) l'occhio se ciò va a vantaggio del resto dei sensi! :wink:

Comunque, se ci torno (non è in programma a breve una gita a BA, comunque) te la saluto.
Ma se ci torno credo che ne proverò un'altra, io apprezzo molto il vantaggio di essere single e punter e di poter quindi fare sempre nuove "esplorazioni" ... :biggrin:
 
Commenta
Registrato
31 Luglio 2010
Messaggi
2.177
Reaction score
28
Località
Pampas della provincia di Varese.
Re: Bratislava - Slovacchia - Messalina Bar e Kotva Erotic B

Sono stato un paio di volte a Bratislava e devo dire che l'ho trovata insipida.
Poco da vedere, persone poco ospitali e poco avezze al dialogo.
La qualita' delle ragazze è elevata, a mio avviso migliore di quella della cugina Rep. Ceca.
Concordo che non è il luogo per far sesso, mi permetto di aggiungere, nè pay nè free.
Stessa lingua ma piu' possibilita' in Rep. Ceca :good:
 
Commenta
Alto