Il piacere di mostrare la propria moglie - perché? | Pagina 2 | PUNTERFORUM

Il piacere di mostrare la propria moglie - perché?

Registrato
7 Ottobre 2019
Messaggi
20
Reaction score
5
Località
Venezia
Noi frequentiamo swinger club ma la mia signora non vuole prendere altri maschi ma solo giocare con altre femmine!! Questo mi limita molto quindi io gradirei si facesse prendere da altri in modo io possa possedere le loro compagne!! 😂😂
Giocare solo con femmine? Ah beh allora ti trovi nel posto giusto.
 
Commenta
Registrato
28 Agosto 2011
Messaggi
1.853
Reaction score
890
Cosa ne pensate di questa passione?...
Fino a quando ci si limita a volerla mostrare e trarre quel sottile piacere che altri l'ammirino, ci può anche stare. Il desiderare o il vederla scopare da altri uomini, lo capisco un pò meno. Sarò veccho stampo, tradizionalista, boh; ma tant'è

Anche se ammetto che in passato, m'è capitato di contattare coppie cercavano singles. Si parla di epoca pre-internet, tramite annunci su riviste tipo fermoposta, con coppie con lui non partecipe, solo guardone.
Se fossi sposato o fidanzato, come detto prima,sarei più tradizionalista. Mi riferisco soprattutto allo scambio di coppia o il farci vedere da altri mentre facciam sesso. Qualora nella relazione dovessero cominciare ad affiorare certi desideri, potrebbe esser indice che qualcosa si stia rompendo; la passione, l'amore, la sicurezza di soddisfare completamente l'altro/a, si stia affievolendo e si desiderano così emozioni, stimoli esterni. Spesso, specie da parte delle mogli o fidanzate, se e quando si prestano a certe situazioni esibizionistiche o scambi, lo fanno più per accontentare lui,per non deluderlo,perchè magari ne son troppo innamorate, anche se la cosa le imbarazza. In altre occasioni m'è stato confidato da conoscenti uomini,colleghi di lavoro che in un primo momento erano eccitati dall'idea che la propria compagna facesse sesso con altri uomini, per poi pentirsene in un secondo momento (son stati mollati e le ex compagne si son messe con chi l'ha resi cuckold...).
Alcuni Articoli (psico-medici) più o meno a tema trovati nel web:






Per quanto riguarda i luoghi, basta andare in qualche spiaggia nudista in alternativa ai privè (tra l'altro gratuite rispetto ai primi :)). Lì hai voglia a trovare uomini (ma anche donne, trans, altre coppie...) in cerca di situazioni simili!! ;) :bye:

Non c'entra niente col thread, sorry quindi per l'o.t., ma capitando su questa discussione, m'è venuta in mente questa videoclip:

 
Ultima modifica:
Commenta
Registrato
29 Ottobre 2012
Messaggi
457
Reaction score
326
Località
Toscana
Qualche anno fa, non ricordo bene come, entrai in contatto con una coppia che voleva farsi ammirare mentre trombavano e le prime volte io stavo a guardare mentre loro facevano i loro amplessi. Ma la compagna inizio a voler che anche io partecipassi in maniera attiva al "triangolo" e quindi iniziò col farmi pompini, poi 69, poi la scopavo e anche il culo mi dava. Piano piano mi sostituì al compagno e confidò che ormai scopava solo quando io andavo a casa sua, sia col compagno che con me. La cosa però si faceva troppo impegnativa e non potevo andare da loro troppo frequentemente. Finché un giorno la incontrai da sola, a casa sua mentre il compagno era al lavoro e ci divertimmo un sacco...
Dopo quella volta decisi di troncare perché vedi che lei iniziava troppo ad affezionarsi a me e io non volevo. Ora ho saputo che convive con un tizio conosciuto dopo di me che praticamente aveva preso a fare quello che facevo io...con la differenza che questo poi se l'è presa insieme.
Tutto questo preambolo per dire che alle volte è pericoloso assecondare la moglie che vuole farsi vedere scopare dal marito oppure il marito che vuole vedere scopare la moglie con un altro...nel mio caso il cornuto di turno poi si è ritrovato solo e invece di far vedere la compagna che scopa ora deve trovarsene una per scopare lui....
Resta il fatto che potrebbe essere occasione invece per sbarazzarsi della moglie;);)....
 
Commenta
Registrato
27 Aprile 2011
Messaggi
2.288
Reaction score
6.945
Località
Napoli
Mah! Sta cosa ha sempre suscitato in me profonde riflessioni. Da buon monogamo possessivo e geloso ipocrita ho una visione molto pessimista del mondo dello swinging. Visione dovuta probabilmente anche al fatto che denoto molta ipocrisia e tanti artifici nelle coppie che si dedicano ad esso. Nella maggior parte dei casi trattasi di coppie non di fatto, le rimanenti sono coppie alla frutta in cui l’uno se ne sbatte la minchia dell’altro. Vorrei avere anche io una concezione del sesso aperta ma purtroppo non è la mia indole. Ci ho provato, mi sono iscritto anche ad un forum di cornuti, ne ho appreso il lessico ed i costumi, ho svolto un vero e proprio lavoro antropologico. Ma non fa per me. Il termometro è la fantasia: se si immagina e ci si immedesima in una situazione e invece di libido si prova disagio, significa che quello è un terreno da non esplorare. Ritengo pertanto che l’uomo che “offre” la propria moglie alla vista o al consumo altrui debba avere tratti comuni con il ludopatico che gode delle perdite anziché delle vincite. Perché è la sconfitta, la sottomissione, l’umiliazione a suscitare quella scarica di adrenalina. E farsi sbattere la moglie da un altro di certo non è una vittoria. Un po’ come prendersela nel culo e io non sono né ludopatico, né aspirante cornuto 🤔
 
Ultima modifica:
Commenta
Registrato
15 Ottobre 2008
Messaggi
1.823
Reaction score
427
Negli ultimi anni, a causa di un abbassamento del livello delle loft nella mia zona, mi sono indirizzato verso no prof e coppie. Ho avuto diversi incontri più che soddisfacenti.
Come Sub anche io, oltre al rapporto in se stesso, ho cercato di capire cosa si sviluppa in una coppia per arrivare ad incontrare un singolo.
Ci sarebbe quasi da scriverci un libro, forse qualcuno lo ha fatto.
Ci sono coppie dove " lei lo fa perchè a lui piace " ( lui non partecipa )
Ci sono coppie dove " lei prova piacere nel vedere che a lui piace " ( lui non partecipa )
Ci sono coppie che amano provare cose nuove ( anche lui partecipa )
Ci sono coppie dove lui asseconda lei ( vedi storia di beverly )
e poi tante altre coppie
 
Commenta
Registrato
29 Gennaio 2010
Messaggi
34
Reaction score
1
io e mia moglie per ora viviamo solo come fantasia ed eccita entrambi, compreso il rapporto con un trans o con coppie entambi bisex. Questa fantasia rimarrà ( forse) tale..
 
Commenta
Registrato
13 Marzo 2017
Messaggi
18
Reaction score
4
Località
campania
Forse siamo troppo portati a giudicare e ignoriamo che, alla fine, siamo tutti diversi (e probabilmente non è una frase fatta).
Quando ero più giovane, leggevo, quasi con orrore, gli annunci degli scambisti.
Ora che sono oltre gli anta, che ho una moglie (molto bella) che si e no (e giusto perchè sa che lo desidero) fa sesso, più o meno coinvolto, con me una volta a settimana e che (anche per questo motivo) vado a zoccole (anche se il covid mi ha fermato), sinceramente sul sesso sono diventato più aperto di idee.
In fondo se a uno piace che la moglie sia inculata da un altro, perchè deve essere, per forza, un imbecille o un frustrato o un cazzone o un ludopatico?
Al di là degli studi, delle pubblicazioni, delle opinioni, l'uomo non nasce monogamo. Lo diventa solo per convenzione sociale. Ad esempio, fino dopo la nascita di Roma, le tribù praticavano, come regola base, l'incesto.
Insomma, alla fine siamo animali eruditi. Ci eccitiamo a trombare una donna che si presta a pagamento, molto spesso, senza alcun trasporto. Se a noi piace questo,, forse, non è nemmeno tanto anomalo o non condivisibile concedere la propria donna a qualcuno (a me darebbe fastidio, ma, ad esempio, vederla scopare con una donna no: forse sono ludopatico anch'io)
In fondo, dove c'è gusto non c'è perdenza e i matrimoni vanno a rotoli per tante e più disparate ragioni diverse da questa.
 
Ultima modifica:
Commenta
Registrato
27 Aprile 2011
Messaggi
2.288
Reaction score
6.945
Località
Napoli
Premetto che mi sono limitato ad esporre un mio personalissimo punto di vista, critico sicuramente, sulla borderline della freccia dei moderatori, ma rimane una mia idea che non pretendo che venga condivisa. Ho letto e riletto quanto asserisci e ne desumo che tu non sia scambista ma aspirante tale. Non pretendo che tu lo ammetta, per carità, ma sono più che certo che ti stuzzica l’idea in qualche modo. Non scomodarti a confutare le mie certezze. Per continuare desumo che non siete alla frutta ma se te la dà controvoglia una volta alla settimana manca davvero poco all’ignorarvi sessualmente. Io a puttane ci vado perché sono un porco mai sazio. Non capisco perché la poligamia ma soprattutto l’incestuosità dell’antica Roma debba essere presa a modello dalla società attuale. O non capisco come possa giustificare un comportamento per me incondivisibile. La consapevolezza che uno dei due partner abbia amplessi con altre persone non la ritengo un collante ma una contaminazione, uno strappo impossibile da ricucire. Ma rimango umile e liberale, pertanto se a qualcuno può far piacere offrire la moglie alla mercè altrui faccia pure. Resto dell’idea che in realtà poco o niente gliene fotta della moglie o se così non fosse, nel fare questi esperimenti non penso ne trarranno benefici a lungo termine.

Nell’attesa che l’esimio Rettore @Infizz ci illumini...e dai cazzo Gianluca!!! 😂

HelpfulTameIbex-max-1mb.gif
 
Commenta
Registrato
8 Agosto 2011
Messaggi
2.424
Reaction score
2.981
Questo argomento incrocia due ambiti: la relazione interpersonale di coppia e la sessualità.

Facciamo una premessa: noi tutti, qui dentro, visti con gli occhi di chi non utilizza servizi sessuali a pagamento, siamo totalmente esecrabili per i più vari motivi. Anche la nostra scelta di andare a pay, vista da quel punto di vista, è un
comportamento non condivisibile,
anzi, del tutto condannabile.
Attiro altresì l'attenzione sul triste accadimento per cui periodicamente tocca sorbirsi finanche qui dentro le tiritere dei giovani non accoppiati che dicono di tutto e di più a noi, loro colleghi puttanieri, che andiamo a donnine pur essendo ammogliati o comunque accoppiati.

Se ne evince che in materia di sesso al di fuori del rapporto di coppia, ciascuno ritenga di avere la verità in tasca.

Per quanto concerne la relazione interpersonale di coppia, è mia opinione che non si debba a priori condannare chi pratica lo scambismo partendo dall'assunto che
l’uomo che “offre” la propria moglie alla vista o al consumo altrui debba avere tratti comuni con il ludopatico che gode delle perdite anziché delle vincite. Perché è la sconfitta, la sottomissione, l’umiliazione a suscitare quella scarica di adrenalina

Ti faccio il mio esempio personale. Ho praticato lo scambismo con un'amante (probabilmente rientro anch'io nella caratteristica
. Da buon monogamo possessivo e geloso ipocrita
avendo praticato con l'amante e non con la moglie, cosa questa che sarebbe comunque impossibile essendo la signora lontana mille anni luce da siffatte fantasie) della quale ero geloso (in modo 'normale').
Per me era motivo di orgoglio e soddisfazione aggirarsi nei locali per scambisti e vederci seguiti per ogni dove da un fiume di maschi arrapati e sbavanti, desiderosi anche della più piccola attenzione da parte della mia amante. Insieme si sceglieva il soggetto (o la coppia) da coinvolgere, e cosa fare e come con lui, ed io decidevo la misura del mio coinvolgimento. La mia gratificazione non era la sottomissione o l'umiliazione, quanto al contrario il possesso saldo del comando assoluto. Tutto, in ogni momento, avrebbe potuto arrestarsi per mia decisione (ed anche della mia lei).
Nel'ambito della nostra relazione di coppia, condividevamo (nel noto sito e forum di scambisti A69) la scelta di quali coppie contattare ed incontrare: INSIEME

Questo è l'aspetto che differenzia rispetto ad essere trattati come un cagnolino dal proprio lui/lei che si accoppia con dei terzi.

C'era inoltre un altro aspetto che veniva attuato e che quelle coppie che ho riscontrato essere davvero affiatate come noi in questo tipo di scelte attuavano a loro volta: quando si rimaneva soli, ed ancor più facendo sesso, si parlava di ciò che si era vissuto mentre si era consumato del sesso con l'altro partner scambista. Non è facile far comprendere a tutti che si può non morire con il fegato gonfio se il tuo lui/lei ti dice cosa ha provato mentre veniva scopato/a dal compagno/a di una sera (nello specifico, attività copulatoria che veniva consumata essendo entrambi presenti).

Sicuramente io, nell'ambito dell'insieme dei porci insaziabili, appartengo al sottoinsieme di quelli ad alto tasso di perversione nonchè non normali, ma, per esempio, è stato per me molto gratificante che la mia amante, in modo discontinuo, abbia anche fatto sesso dietro pagamento: era una raffinata forma di piacere sapere che un cliente qualunque fino a cinque minuti prima l'aveva riempita di soldi per trascorre al massimo due/tre ore in sua compagnia, laddove tutto questo era a mia disposizione in modo illimitato.

Con una pay divenuta trombamica ho avuto uno dei due rapporti sessuali più sconvolgenti ed indimenticabili per il piacere vissuto di tutta la mia vita. Nel pomeriggio lei ha incontrato un cliente (non uno qualunque, ma ciò aprirebbe un ulteriore inciso nel quale non mi addentro in questo contesto). Quando ha finito sono andato a prenderla, ed insieme ci siamo diretti verso un locale per scambisti; nell'andarci in automobile, lei si cambiò di vestito passando dall'elegante al troiesco spintissimo. Finita la serata, rientrammo nel nostro hotel: iniziammo a fare sesso in ascensore, poi nel corridoio dell'hotel, ed in camera ho goduto come non mai con lei che squirtava a fontanella. Ho fatto sesso con lei infinite volte per svariati anni, ma mai ho goduto tanto come quella notte, al pensiero di ciò che aveva fatto nelle ore precedenti.

Inoltre, esulando dal rapporto di coppia, a me non infastidisce sapere che la pay abbia rapporti con altri clienti, piuttosto che ne abbia avuti on altro cliente 5 minuti prima di incontrare me. Ho sempre trovato comici i punter che a tutti i costi devono fissare il primo appuntamento del mattino perchè così sono i primi.
Sabato ero da una fidelizzata, sono arrivato alla sua location insieme a lei. Dopo aver lungamente parlato, è stata chiamata da un cliente ormai nei paraggi: mi ha chiesto se mi dispiaceva se lo incontrava subito, ed a me non è dispiaciuto affatto. Il tempo di finire, e le arriva una seconda richiesta: mi chiede di nuovo il permesso di incontrare il secondo prima di me, acconsento.
Dopo di ciò siamo stati insieme: ho goduto molto nel farmi raccontare i rapporti consumati con i due clienti.
Io godevo del fatto che lei fosse così zoccola e troia (apprezzamenti che le ripetevo ad ogni dettaglio dei due amplessi. via via che me li narrava), e lei (n.b.: che sa che le voglio bene) godeva del sentirsi ACCETTATA.

Tutto ciò non toglie che una percentuale molto alta di coppie scambiste sia costituita da coppie ormai alla frutta, oppure dove ad almeno uno dei due non fotte nulla dell'altro, oppure di scoppiati, etc.

Potremo parlarne ancora.

Certe cose, @submale , avranno una luce diversa - probabilmente - dopo un tot di anni di convivenza con la tua futura signora. Per ora, di tutto questo discorso, ti evidenzio le sole due parole sottolineate: insieme ed accettata.
 
Commenta
Registrato
27 Aprile 2011
Messaggi
2.288
Reaction score
6.945
Località
Napoli
Ho praticato lo scambismo con un'amante​
E questo, per quanto tu sia stato cauto e accurato nel fare tutte le premesse del caso, ci riporta alla considerazione delle cosiddette “coppie non di fatto”. Non voglio essere riduttivo ma come si può mai pensare di paragonare una relazione clandestina a quella che è invece è stato il primo amore, quello della vita. Se solo volessi soffermarmi sull’aspetto quantitativo diciamo che c’è una bella differenza tra cosa si prova per un’amante e se invece la protagonista dello scambio fosse la persona con cui si è condiviso un percorso di vita. Parimenti in termini qualitativi, prima dell’ottobre 2019 avevo qualche tresca ma ad essere sinceri i sentimenti che provo per la mia compagna hanno sempre avuto tutt’altra intensità e solidità. Le amanti le ho sempre avute per un mero motivo clinico, un’ipersessualità talvolta invalidante. Le considerazioni successive riguardano pay ed essendo un po’ schizzinoso non nascondo che mi disturba sempre un pochino quando qualche gentil donna mi si para davanti con ancora gli schizzi del predecessore sulla faccia 🤔😁
Per ora è così, domani chissà, magari sia io che lei saremo alla ricerca di piaceri nuovi che per ora ritengo impossibili, magari lo faremo insieme, o magari di nascosto l’uno dall’altro, come adesso che occhio non vede e cuore non duole.
 
Commenta
Registrato
22 Luglio 2017
Messaggi
362
Reaction score
294
Età
51
Località
Lombardia
ho praticato scambismo prima con amica poi con moglie... con amica fatto di tutto di più (ad esempio lei con tre maschi ed io con le tre donne)... poi lho fatto con mia moglie ma a lei interessano solo le femmine oltre a me (sono arrivato ad io e lei con altre tre femmine e numerose volte noi due ed una prostituta o un trans)... adesso vorrei vederla scopare con altri!! La vita è fatta di esperienze, maturazione, crescita: porsi dei limiti a priori ritengo sia veramente riduttivo come non voler assaggiare un cibo o visitare un luogo! Mi chiederai se non l'ho mai preso nel culo? Si, non mi è piaciuto e quindi lo faccio raramente per motivi particolari... quindi? Siamo tutti tante piccole ferrari ma se abbiamo paura a testarla tanto vale restare con una 500: per carità, se uno preferisce felice per lui![/QUOTE]
 
Commenta
Registrato
12 Dicembre 2010
Messaggi
338
Reaction score
196
Località
Toscana
VI dirò che mi è sempre piaciuto provarci con una coppia con lui cuck .. però ho sempre timore di mettermi nei casini.. chi ha avuto esperienze simili, che ne dice ?? Il Cuck è (di solito) sempre remissivo e cuck e non è che poi reagisce male e si va nei casini ?? Chi ha avuto esperienze simili ??
 
Commenta
Registrato
15 Ottobre 2008
Messaggi
1.823
Reaction score
427
Allora, premesso che a questo mondo tutto sia possibile, caro Stop le tue premesse sono sbagliate.
Il " Cuck " non è un cagnolino legato alla spalliera del letto. E' un uomo che, in accordo con la sua compagna, ha deciso di soddisfare un suo/loro desiderio in ambito sessuale. Se tu rispetti le regole al massimo potrebbe arrabbiarsi con se stesso ( c...o sto facendo ) arrabbiarsi con la sua lei ( c...o quanto si diverte ) ma di certo non con te.
 
Commenta
Registrato
22 Luglio 2017
Messaggi
362
Reaction score
294
Età
51
Località
Lombardia
ho scopato donne di uomini spompati che erano felici di saltare il turno, donne di uomini che le portavano apposta nei club per guardarle montare da altri o donne che decidevano di farsi montare trascurando i propri accompagnatori: mai avuto mezzo problema! Quasi sempre si sono offerte loro ma qualche volta le ho approcciate io educatamente: educazione, cortesia e rispetto la base fondamentale!! Poi mentre le monti prova a fare quel che vuoi che spesso più le fai sentire cagne piule soddisfi
 
Ultima modifica:
Commenta
Registrato
12 Dicembre 2010
Messaggi
338
Reaction score
196
Località
Toscana
Allora, premesso che a questo mondo tutto sia possibile, caro Stop le tue premesse sono sbagliate.
Il " Cuck " non è un cagnolino legato alla spalliera del letto. E' un uomo che, in accordo con la sua compagna, ha deciso di soddisfare un suo/loro desiderio in ambito sessuale. Se tu rispetti le regole al massimo potrebbe arrabbiarsi con se stesso ( c...o sto facendo ) arrabbiarsi con la sua lei ( c...o quanto si diverte ) ma di certo non con te.
Certo non pensavo al cagnolino legato al letto.. ho capito perfettamente cosa intendi, purtroppo il mondo è fatto di persone, e di imbecilli, certo puoi trovare l'omo anche se vai da una loft, è giusto il ragionamento.. ci penserò.. una mezza idea ce l'avevo.. ora mi tufferò.
 
Commenta
Registrato
27 Febbraio 2015
Messaggi
255
Reaction score
257
Ci sono vari risvolti psicologici direi.
Di solito in una coppia c'è per carattere un dominante e un sottomesso.
Nei vari club mi è capitato...
Il marito regista, decide lui cosa deve fare la moglie e con chi, gode nel organizzare alla moglie quello che piace a lui.
La moglie ape regina, si muove indipendente, decide lei tutto e il marito non viene calcolato, se vuole può cercare altro divertimento.
Il marito gay bisettimanale latente,vede la moglie divertirsi con altri uomini ma lui si impersona nella moglie come se fosse lui in quel momento .
La moglie che vuole stimolare il marito,lei si diverte lui guarda, a fine serata partecipa anche lui.
C'è anche un sottile appagamento nel vedere la moglie desideata da sconosciuti mentre lui può averla quando vuole.
Comunque è un percorso lungo, di solito è uno dei due che propone, mentre l'altro la prima reazione è la gelosia.
 
Commenta
Alto