Pattaya | Pagina 83 | PUNTERFORUM

Pattaya

Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
4.162
Reaction score
1.259
Età
69
Località
uno spazietto tra il 1° ed il 47°
mala tempora currunt
Monsoni, Dengue, tensioni con Myanmar, settore turistico in grande sofferenza e crisi di leadership
 
Commenta
Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
4.162
Reaction score
1.259
Età
69
Località
uno spazietto tra il 1° ed il 47°
Una cosa un po' buffa, sospesa tra tra la propaganda di regime e lo spirito di Doraemon:
 
Commenta
Registrato
18 Aprile 2013
Messaggi
28
Reaction score
17
Ma proprio i cina con tutto il casino che hanno combinato (se è vero).
Cmq si vede nei video su youtube e fb che le thai sono senza mascherina quindi non capisco...
ciao.
 
Commenta
Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
4.162
Reaction score
1.259
Età
69
Località
uno spazietto tra il 1° ed il 47°
Sillogismo: il benessere in Cina diffonde rapidamente, i cinesi hanno sempre più quattrini da spendere, i cinesi stanno diventando i primi viaggiatori del mondo, la Thailandia conta parecchio sul crescente flusso turistico cinese.
 
1 Commenta
P
Pierpier ha commentato
bel problerma!
 
Registrato
2 Ottobre 2008
Messaggi
2.201
Reaction score
1.605
Età
112
Località
Wherever I lay my hat
Sillogismo: il benessere in Cina diffonde rapidamente, i cinesi hanno sempre più quattrini da spendere, i cinesi stanno diventando i primi viaggiatori del mondo, la Thailandia conta parecchio sul crescente flusso turistico cinese.
SI... vero... ma ci hanno il pisello piccolo!
______jul
 
3 Commenti
Dr.Grunf
Dr.Grunf ha commentato
si parva licet...
ovvero le ladies apprezzano questa ed altre caratteristiche dei clienti orientali. Dato che la pronuncia inglese della parola five suona in lingua thai come sghignazzare, si usa ricordare la regoletta 555 in proposito: 5cm, 5 minuti, 5kTHB ;-)
 
Julio
Julio ha commentato
Lo so... me sto a consola' con l'aglietto.


_____jul
 
Dr.Grunf
Dr.Grunf ha commentato
ah beh! e funziò?
 
Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
4.162
Reaction score
1.259
Età
69
Località
uno spazietto tra il 1° ed il 47°
Commenta

immenso

Guru
Registrato
6 Febbraio 2011
Messaggi
1.665
Reaction score
92
Località
Titano
Il governo ha imposto lo stato di emergenza, ci sono stati arresti, chiusura di canali TV e Web, inibizione account social.
Come vedo ero stato facile profeta.
Singolare come i contagi siano relativamente pochi, cosa che non evita ovviamente il montare delle proteste.
Checché se ne dica, infatti, il blocco de facto del turismo ha inciso e sta incidendo in maniera pesante.
Mi auguro non si arrivi alla guerra civile, cosa non infrequente in quella terra.
Sono in contatto con gli amici lì.
Grazie per i tuoi aggiornamenti, ad ogni modo.
Se del caso scriverò qualcosa.
 
Ultima modifica:
Commenta
Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
4.162
Reaction score
1.259
Età
69
Località
uno spazietto tra il 1° ed il 47°
Sognare non costa nulla.
Il sindaco annuncia:


1. Work with civil engineers on 110 kms of drains to ease flooding by up to 80%. Cost: 17.8 billion baht.
2. Trip capacity to cope with sewage. Cost 750 million baht.
3. Monorail to meet the high speed train, three tram lines with 34 kilometers of routes. Cost: 50 billion (raised through PPP investment)
4. Infrastructure improvements for IT. Cost 500 million baht.
5. Na Klua market improvements to be completed by 2022. Cost 600 million.
6. Bali Hai/ Walking Street plans (as announced by Manager yesterday). Cost 4 billion baht.
7. "Neo-Koh Larn" project. Cost 250 million baht.

Per ora le cose vanno così:
 
Commenta
Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
4.162
Reaction score
1.259
Età
69
Località
uno spazietto tra il 1° ed il 47°
e già che ci siamo...
 
Commenta
Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
4.162
Reaction score
1.259
Età
69
Località
uno spazietto tra il 1° ed il 47°
Qualche nuvoletta si toglie dalle palle all'orizzonte
Si sta lavorando a disposizioni che prevedono nuovamente il rilascio di un visto turistico e, addirittura, senza obbligo di quarantena per i provenienti da Cina e affini.
E' un primo passettino...
 
Ultima modifica:
Commenta
Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
4.162
Reaction score
1.259
Età
69
Località
uno spazietto tra il 1° ed il 47°
Da Novembre i consolati Thai in Italia sono abilitati a rilasciare visti turistici (60 giorni forse rinnovabile per altri 30).
La procedura è una specie di tortura cinese ma credo vaga guardata come il segno che qualcosa inizia a muoversi:
- occorre dimostrare di avere avuto almeno 15k€ sul conto corrente negli ultimi 6 mesi;
- va compilato il Certificato d'ingresso: ระบบลงทะเบียนคนไทยที่จะเดินทางกลับเข้าประเทศ
- biglio aereo A/R
- quarantena di 14 giorni in un hotel convenzionato: Alternative State Quarantine (ASQ) Hotels in Thailand | THAIest
- certificato attestante negatività COVID-19 e certificato Fit to Fly, entrambi non più vecchi di 72 ore
- assicurazione sanitaria con massimale 100k$ in caso di infezione COVID-19
 
Commenta
Registrato
2 Ottobre 2008
Messaggi
2.201
Reaction score
1.605
Età
112
Località
Wherever I lay my hat
Da Novembre i consolati Thai in Italia sono abilitati a rilasciare visti turistici (60 giorni forse rinnovabile per altri 30).
La procedura è una specie di tortura cinese ma credo vaga guardata come il segno che qualcosa inizia a muoversi:
- occorre dimostrare di avere avuto almeno 15k€ sul conto corrente negli ultimi 6 mesi;
- va compilato il Certificato d'ingresso: ระบบลงทะเบียนคนไทยที่จะเดินทางกลับเข้าประเทศ
- biglio aereo A/R
- quarantena di 14 giorni in un hotel convenzionato: Alternative State Quarantine (ASQ) Hotels in Thailand | THAIest
- certificato attestante negatività COVID-19 e certificato Fit to Fly, entrambi non più vecchi di 72 ore
- assicurazione sanitaria con massimale 100k$ in caso di infezione COVID-19
... Siamo ancora nell'ambito del "makkivesefila"con ampi spazi per "kisselinkula" e validi spunti per "esticazzi?" ...
Ma va bene... Keep us posted.

___________jul
 
Commenta
Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
4.162
Reaction score
1.259
Età
69
Località
uno spazietto tra il 1° ed il 47°
Ipotizzando che con questo NOI si intendano le persone che in Thailandia sono state bene e ci tornerebbero volentieri, allora il pensiero mi pare vagamente scomposto.
Se invece il NOI è riferito a tutti coloro a cui (giusto per provare a sintonizzarsi sulle minkiofrequenze) frega 'n cazzo della Thailandia, allora non resta effettivamente che rifarsi al pensiero del grande commissario Marazzi: egrazziearcazzo!
Traduco: se non ti importata della Thai è ovvio che non ti importa di visti, fighe, aeroporti, piatti piccanti e altre thaiaggini. Tuttavia il pensiero sarebbe ancora una volta vagamente sgangherato, non capendo perchè ci si ostini a razzolare in questi dipressi :-/

Comunque sia mi piacerebbe fosse applicabile la tua ottica.... vorrebbe dire che nessuno di questi sfuggenti io-noi desidera tornare nella fetida baia e che abbiamo tutt'altri piani per le nostre scorribande. Io invece credo proprio che le autorithai stiano approfittando della contingenza per sventolare un gigantesco cartellino rosso proprio in direzione faranga :-/

Che il grande spirito dello svagato ottimismo peninsulare sia con noi, e ci aiuto a fronteggiare la rarefazione della figasiatica e lo spostamento del baricentro di tanti quattrini parecchio ad est. Augh!
 
Commenta
Registrato
2 Ottobre 2008
Messaggi
2.201
Reaction score
1.605
Età
112
Località
Wherever I lay my hat
Preciso...
In Thailandia ci sono stato un numero di volte sufficiente ad essermi dimenticato ormai quante.
Sempre molto bene, se no, non ci sarei tornato.
Mai stato però per più di una quindicina di giorni in una singola visita.
Di più non avrei potuto e non potrei... E forse nemmeno mi andrebbe.
Dunque, nella fattispecie, l'obbligo di quarantena è già di per se motivo sufficiente all'espressione di un glorioso sticazzi.
Non sia di offesa... Per me è quasi un modo di essere.
Niente di personale.

Perché dunque bazzico questo thread?
Perchè la Thailandia mi piace e ci tornerei.

Ma, mi corre l'obbligo di aggiungere quanto segue, venendo più precisamente al tema Pattaya in particolare.
Pur avendo goduto dei servizi che location offre, e con soddisfazione, il posto e la logica che ne giustifica l'esistenza mi fecero abbastanza schifo nelle mie due visite, coincidenti a viaggi di lavoro, già venti anni fa...
Non ci sono mai più tornato.
E non credo che nel frattempo sia migliorata.
Da cui, se la Thailandia mi manda un messaggio politico di warning circa il fatto che per andare a Pattaya devo essere abbiente e in ottima salute, certificando entrambe, allora la mia risposta è di occuparsi PRIMA e MEGLIO del reddito e della salute della popolazione indigena... Data a partire dalla quale sarò disposto a sottopormi ad angherie paramilitari per rendermi degno...
Perché, a ben vedere, se è Pattaya di cui parliamo... Allora bordelli e troie sorridenti ce ne sono anche più vicini e meno esigenti...
E di Pattaya, davvero, non mi frega un cazzo.
[Preciso... Potrei trascorrerci 48 ore a scopare. Perché no? Ma anche no. Perché poi?]

Se invece parliamo di natura, mare, cibo e persone gentili, allora le isole si, quelle si, mi mancano.
Ed anche la figa che vi alberga. Certo.
E ti dirò, nel suo atteggiamento criptofascista e paramilitare, IMHO il governo locale fa bene a tenere lontano un turismo che potrebbe portare una pandemia che quella Nazione non avrebbe i mezzi di gestire.
Ma pur essendo le isole della Thailandia forse la mia meta preferita per i miei viaggi da single, dato il gradevole contesto sociale/paesaggistico e l'eccellente rapporto qualità prezzo... Non mi sento di considerare la Thailandia in se né l'unica meta, né la mia più ambita.
Di certo non è una ossessione, e firmerei subito ovunque se solo bastasse astenermi da futuri viaggi in Thailandia a permettermi di viaggiare sin d'ora altrove, ovunque, nel mondo.
Ma è ovviamente una utopica ipotesi speculativa...

Spero allora si torni presto alla vecchia normalità e si possa tornare alla Terra del sorriso e alle sue così affascinanti contraddizioni.
Ma se la normalità non sarà raggiunta prima qui...
Eh, mi dispiace...

Allora STICAZZI

Lo so. Volo basso.


Mi scuserai per questo.


____________jul
 
Ultima modifica:
Commenta
Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
4.162
Reaction score
1.259
Età
69
Località
uno spazietto tra il 1° ed il 47°
Pur al netto di derive volpuvistiche vedi che c'era bisogno di chiarire chi fossero questi IO-NOI.
Lo spettro delle ottiche, dal turista della quandicina a chi invece lavora in area asiatica per la maggior parte del tempo, è ovvio che possano essere differenti.
Comunque sia, negli ultimi vent'anni qualcosina è cambiato...
:ok:
 
Commenta
Registrato
2 Ottobre 2008
Messaggi
2.201
Reaction score
1.605
Età
112
Località
Wherever I lay my hat
Pur al netto di derive volpuvistiche vedi che c'era bisogno di chiarire chi fossero questi IO-NOI.
Lo spettro delle ottiche, dal turista della quandicina a chi invece lavora in area asiatica per la maggior parte del tempo, è ovvio che possano essere differenti.
Comunque sia, negli ultimi vent'anni qualcosina è cambiato...
:ok:
"Volpuvistiche"... DE CHE?
Please, forgive me the Roman slang.
A me rode il culo non poterci andare. E' evidente. Mica lo nascondo.
Ma se non ha senso anche solo ragionarci, allora sticazzi.
"NOI"?
Ho usato il noi in qualche occasione?
Io so' io.
E ci tengo a usare la prima persona singolare (figuriamoci, è uno dei miei principali difetti!)
Un tempo lavoravo in giro per il mondo anche IO.
Ecco, se il lavoro non mi avesse portato in Thailandia (ma sempre per tempi brevi), probabilmente non ci sarei mai andato.
Infatti, l'idea che ne avevo (late 90's) era di un bordello a cielo aperto. Un posto alla Pattaya appunto, ma Nazione. Anche peggio, perché l'idea -sbagliata - che mi ero fatto escludeva i begli alberghi, il cibo, e i prezzi abbordabili (di allora).
Poi, per fortuna, ci sono stato.
E oltre aver visto quella metropoli un po' merdosa che è Bangkok e quella spiaggia puzzolente e inquinata di Pattaya (già in quegli anni), ho poi potuto scoprire ben altre e paradisiache destinazioni Thai: una natura sommersa ancora viva e colorata, spiagge tropicali di rara bellezza, gente ragionevolmente per bene, ma soprattutto gentile, per cultura e non necessariamente per convenienza, cibo decente, talvolta squisito, e ragazze (e trans) adorabili che esercitano il mestiere più antico del mondo senza che la società le consideri una vergogna e senza necessariamente considerare i clienti dei porci sfruttatori (persino quelli che lo sono davvero... E manco pochi).
Fermo il resto, però:
Nummecevoi?
Nuntecevengo.

PS... Al netto della natura, allora, a un'ora di volo, ho scopato benissimo anche a Singapore.
Peraltro, parlando di contesti urbanizzati sull'oceano, molto più pulita e civile di BKK o Pattaya...
Ma costa tutto di più.
Molto, molto di più...
Volpuvismo?
Forse.
Godersi la vita come si fosse a Pattaya, ma magari a Singapore, o alle Hawaii o alle Bahamas...



___________jul
 
Commenta
Alto