COVID19 e argomenti correlati | Pagina 261 | PUNTERFORUM

COVID19 e argomenti correlati

Registrato
10 Gennaio 2011
Messaggi
144
Reaction score
80
Bhè, mio cugino ha telefonato al suo medico perchè è stato a contatto con un positivo, il medico l'ha fatto andare nel suo ambulatorio all'orario di chiusura e gli ha fatto il tampone.........non ha speso un euro!!!!!!!!!!
Beh, in tempi di ricorso (vergognoso) al Tar dei medici di base per non andare a fare visite a domicilio, la professionalità di questo dottore è da prendere come esempio allora...
 
Commenta
Registrato
17 Ottobre 2012
Messaggi
539
Reaction score
163
Il Conte ha ribadito che sarà un Natale sobrio non vi saranno festeggiamenti, veglioni baci e abbracci ma si potranno scambiare doni!! Perfetto ho già in serbo un po' di nettare prelibato x la mia fidelizzata

 
Commenta
Registrato
24 Aprile 2008
Messaggi
4.152
Reaction score
1.240
Età
69
Località
uno spazietto tra il 1° ed il 47°
Un'occhiatina al futuro prossimo

Bill Gates predicts half of all business travel won't return once COVID-19 is gone, report says - CNET

Coronavirus, perché l’efficacia dei vaccini di Pfizer e Moderna sarà utile anche contro le future pandemie - Il Sole 24 ORE

Coronavirus, arriva il patentino per chi farà il vaccino anti-Covid - Il Sole 24 ORE
 
Commenta
Registrato
8 Ottobre 2008
Messaggi
4.729
Reaction score
305
La sanita' e' regionale, come e' sotto gli occhi di tutti ormai da mesi, differenti regioni, differenti trattamenti.

Aspetto a gloria una rivoluzione del sistema sanitario perche' venga abbrogata la competenza regionale e venga istituita una sanita' nazionale.

Perche' di fronte alla legge siamo tutti uguali e di fronte al medico no?

Ma visto quanto pesa il capitolo sanita' sul bilancio regionale credo le regioni saranno dure a mollare l'osso.


Vedi l'allegato 269362

Io non sono un particolare fan dell'autonomia sanitaria regionale (anche se fino al 2019 avrei potuto esserlo vivendo in una regione dove per esperienza diretta sono venuto a contatto più di una volta con pazienti provenienti da regioni limitrofe sia a Nord che a Sud i quali hanno candidamente ammesso che nelle loro regioni, Toscana e Veneto, peraltro ai primi posti delle classifiche ufficiali, non li avrebbero curati così 'bene' come avevano fatto in Emilia. La più entusiata addirittura una ragazza di Padova che non si capacitava della qualità dei pasti e del fatto che, flebo alla mano, si poteva tranquillamente allontanare dalla propria stanza per farsi una siga nell'area fumatori per i visitatori) ma, detto ciò, non credo che anche centralizzando cambierebbe un gran che e per vari motivi:
-alla fine è comunque tutto dipendente dalla sensibilità del medico che trovi (per esempio il mio medico, in una situazione come quella descritta dal "collega di forum" difficilmente mi avrebbe fatto fare un tampone a prescindere e se anche avesse deciso di sì, mi avrebbe sicuramente "veicolato" verso il drive through del PS e non di certo nel suo studio)
-la qualità dipende da come verrebbero comunque distribuite e utilizzate le risorse. La sanità 'centralista' potrebbe forse avere l'apparente vantaggio di 'livellare' costi, trasferimenti, denari in modo 'eguale' in tutte le regioni ma poi come verrebbero spesi e impiegati soldi e risorse sarebbe comunque dipendente dai medici e dirigenti locali e quindi, se c'era malcostume prima con la sanità regionale, ho qualche dubbio che poi le cose cambierebbero di punto in bianco con quella nazionale.
 
Commenta
Registrato
14 Maggio 2017
Messaggi
122
Reaction score
85
Località
Campania
Purtroppo la sanità sia gestita dalle regioni che dallo stato è sempre il settore più corrotto e appetibile per affaristi vari. Servirebbe investire in modo oculato e lungimirante ma la vedo una chimera.
 
Commenta
Registrato
5 Ottobre 2016
Messaggi
186
Reaction score
378
Località
sicilia
Eh lo so, magari ci sarebbe da ridire su altro ma tra il vero è quello di crozza, io mi diverto di più con l’originale...poi il resto è altra cosa
sono del tutto d'accordo. però ora anche l'originale ha finito con l'annoiarmi: ha la postura, l'espressione e la fantasia di una mummia
 
Commenta
Registrato
26 Ottobre 2014
Messaggi
101
Reaction score
157
Tu sai però che attualmente non esistono farmaci ufficialmente riconosciuti come efficaci e approvati per la cura del Covid?
E questo lo scrivo perchè hai citato persone ufficialmente positive ma "non curate".
Tutte le terapie attualmente usate negli ospedali, reparti intensivi e non, sono usati al solo scopo sperimentale e/o comunque come terapie di supporto.
L'unico farmaco appunto riconosciuto semi-ufficialmente come efficace e appunto il cortisone.
Gli antibiotici non servono e non funzionano appunto perchè efficaci contro i batteri e non contro il virus. Quindi avebbero senso solo in caso di concomitante sovrainfezione batterica. Sovrainfezione che deve appunto essere diagnostica a livello microbiologico tramite prelievo di materiale, relativa coltura e antibiogramma. Cosa quest'ultima, per stessa ammissione della dottoressa che lei non fa ma, perdonami il termine "prescrice invece antibiotici a cazzo". Lei si lamenta della mancata conoscenza dei protocolli di Koch ma lei stessa pare ignorare le più basilari linee guida sull'utilizzo degli antibiotici e la relativa farmacoresistenza batterica.
Se la dottoressa è così "scaltra" da citare a memoria i protocolli di Koch perchè allora non si mette lei per prima a "giocare" in studio con: piastre di Petri, microscopio e antibiotici per isolare le specie batteriche dei propri pazienti che gli si presentano ogni giorno in visita?
Forse perchè non ne è capace? O forse perchè non ha tempo e voglia? O ancora perchè, forse, quella che avrebbe bisogno d'aggiornamento è proprio lei?
Eppure così facendo potrebbe prescrivere terapie ancor più mirate.

Del remesdevir poi per cortesia non parliamone: ancora stiamo dietro a sto farmaco bufala?

Sai qual'è il mio dubbio? Che la dottoressa sia un'altra da mettere insieme al dottor Montanari.

Come ho già scritto mesi fa "i negazionisti e 'benaltristi' hanno sinceramente rotto il cazzo".
Non esiste mai una cura miracolosa ma delle cure che in qualche modo fanno regredire la malattia e comunque un medico ha il dovere di fare tutto quello che può con i farmaci che ha a disposizione e non deve essere condizionato da linee guida emergenziali assurde!! Se una persona ha il virus dell hiv , dovra' fare una terapia antiretrovirale. Dall 1987 al 1991 veniva data la zidovudina che si impediva al virus di replicarsi ma la sua alta tossicità uccideva i pazienti!!!. Oggi con altri farmaci genvoya kaletra truvada molto piu tollerabili dall organismo l aspettativa di vita e' la stessa di una persona negativa.

Cortisone, antibiotici (antibatterico polmonite alveolare),remdisvir (antivirale,gia usato per ebola) e' cio' che viene ( dovrebbe essere usato) guarda caso Silvio Berlusconi 85 anni con patologie pregresse , carica virale altissima, subito di corsa su suggerimento di Zangrillo al San Raffaele, terapia di cui sopra per alcuni giorni e non e' peggiorato. Se al suo posto c era il signor pinco pallino nelle stesse condizioni avrebbero aspettato il peggioramento del quadro clinico e poi ciao.!!! A Trump gli hanno dato anche il regeneron anticorpimonoclonali ma questo non e' per tutti.

Ilremdisvir si e' dimostrato molto efficace se preso fin dall inizio . In letteratura c' e' una pubblicazione che conferma cio'

L oms ha recentemente fatto marcia indietro ,ma cosa puoi aspettarti da un associazione a delinquere!
 
Ultima modifica di un moderatore:
Commenta
Registrato
26 Ottobre 2014
Messaggi
101
Reaction score
157
Smith , quello che dici sulla resistenza agli antibiotici e' vero. Pero' bisogna considerare un aspetto.
Spesso ci sono dei casi dove fare il tampone ( lasciamo perdere il caso Covid) e' si possibile e giusto volendo seguire il metodo scientifico. Ma UMANAMENTE il medico non lo fa' . Mi spiego.
Per avere il risultato di un tampone , ad esempio uretrale , servono diversi giorni. Il paziente e' probabile che gia' stia male e l infezione e' in fase avanzata. Ecco che il medico seguendo naturalmente la sua esperienza, i sintomi ecc. Fa iniziare la terapia antibiotica da subito, magari mirata per 2 o 3 diverse patologie. In questo modo quasi sicuramente si colpiranno i batteri responsabili.Io stesso anni fa beccai un infezione uretrale seria, perdite, dolore, molto fastidiosa, di corsa in Urologia. E il medico mi disse cio che ho scritto sopra, potrebbe essere una cosa ma potrebbe essere anche l altra. Iniziamo una terapia per varie patologie possibili.E migliorai subito e sono guarito. Poi feci anche il tampone ed era un infezione Gonococcica.. Se avessi aspettato 3/4 giorni l esito del tampone sarebbe stato molto doloroso e non consigliabile!
Lo stesso quando ebbi un infezione ai bronchi anni fa. Poi se e' una cosa non seria sono il primo a lasciar perdere gli antibiotici.
 
Ultima modifica:
Commenta
Registrato
27 Maggio 2008
Messaggi
4.337
Reaction score
1.386
Località
Toscana
A me ha rotto il cazzo chi dichiara una pandemia mondiale per un influenza piu aggressiva del solito

limita la liberta individuale a colpi di DPCM incostituzionali

spara numeri e cifre gonfiati all inverosimile allo scopo di terrorizzare

In ITALIA MUOIONO OGNI GIORNO 1800 PERSONE DI MEDIA

NON ESISTE MAI UNA CURA MIRACOLOSA MA DELLE CURE CHE IN QUALCHE MODO FANNO REGREDIRE LA MALATTIA

L OMS HA RECENTEMENTE FATTO MARCIA INDIETRO ,MA COSA PUOI ASPETTARTI DA UN ASSOCIAZIONE A DELINQUERE!

Comprendo lo sfogo, ma ripropongo sempre le solite domande:

Puoi citare le fonti attendibili a sostegno dei quel che pensi?
Sei un esperto in grado di valutare l'attendibilita' delle fonti a fronte delle tue dichiarazioni URLANTI?

O sel l'ennesimo negazionista minimalista nonsaidichecazzostaiparlandoista?

Ma prima di sparare ste cazzate deliranti, ve la fate qualche domanda?
Ma prima di dire che un dpcm e' incostituzionale, ve la siete davvero letta tutta la costituzione?
Ma ce l'avete un'idea delle responsabilita' dello stato derivanti direttamente e indirettamente dalla costituzione?
Ma ce l'avete un'idea di come funziona il sistema sanitario?
Ma ce l'avete davvero nel cassetto tutti i numeri sia sanitari che economici perfetti e aggiornati e le capacita' tecnico scentifiche per criticare governi e istituzioni internazionali accreditate e autorevoli?

Ma soprattutto:

Vi prendete voi personalmente la responsabilita' civile e penale per ogni morto positivo al covid di questi tempi o siete gli ennesimi "l'ho letto su feisbuc quindi so tutto io"?

No perche', se siete tanto bravi e sapete tutto voi, perche' invece di criticare non siete in quache comitato tecnico scientifico?
Perche' non siete voi al governo in prima linea a gestire questa emergenza globale?
Perche' a quanto pare, nel bene e nel male sta cosa e' globale, non solo mica italiana.

E non sto certo prendendo le difese ne' del governo ne' dell'oms.

I governi come le organizzazioni e le istituzioni sono fatte di persone, le persone sbagliano, reagiscono e possono cambiare idea e approccio.

Invece di URLARE, se hai la soluzione, fai una bella relazione precisa e puntuale, scrivi tu il piano pandemico che manca dal 2006, fai una relazione programmatica per il sanitario il sociale e magari anche per la difesa, fai a parlare con confindustria, confartigianato e confezioni maria grazia e le altre associazioni di settore, categoria, sindacati e consumatori, parla con le multinazionali parla con le partecipate, parla anche con le partecipazioni di nozze mai spedite e rimandate, parla con Striscia, parla con le Iene, parla pure con Lubrano, parla con Ricucci, parla con la Gabanelli, parla con la Dandini, parla anche con Marzullo se ti riesce, e porta tutto alla protezione civile, ai ministeri, al governo e poi vieni qua a raccontarci come e' andata.




Si metta doverosamente agli atti anche che non ho niente contro chi nelle pagine precedenti di questo thread ha raccolto articoli, cercato di fare collegamenti e proposto pacataente e a volte concitatamente le proprie idee pur anche estreme, e le proprie perplessita' circa lo scorrere e le evoluzioni degli eventi, accollandosi le responsabilita' delle proprie scelte e delle proprie azioni personali nei confronti dei conoscenti circostanti.

A tutti gli altri: avete rotto il cazzo.
 
Commenta
Registrato
8 Ottobre 2008
Messaggi
4.729
Reaction score
305
Se si prendessero la briga di leggersi veramente tutta la Costituzione forse andrebbero via dall'Italia o strillerebbero proprio contro la Costituzione in primis, ritendendola appunto essa stesa per prima "liberticida".
Non è un caso che già anni fa un famo presidente del consiglio avesse tentato di riformarla ritenendola in certe parti troppo "vincolante".
 
Commenta
Registrato
27 Gennaio 2019
Messaggi
222
Reaction score
463
Località
Campania
A tutti gli altri: avete rotto il cazzo
Dai , siamo pari.Anche tu hai rotto il cazzo.
Siamo tutti adulti e ognuno mette a disposizione le proprie idee e conoscenze oltre alla propria personalità ; poi sta ad ognuno decidere se dar credito ad un utente oppure no .Onestamente non capisco questa richiesta di avvalorare in maniera insindacabile tutto quello che si afferma . Siamo in un forum di puttanieri mica in un comitato scientifico.
In assenza di autorevolezza sembra quasi che tu vada in crisi con il risultato di diventare "URLANTE" e offensivo.
D'altronde l'autorevolezza la si guadagna con il tempo e tutta l'informazione che arriva alle masse sembra abbia fatto di tutto per essere la meno autorevole possibile.Basti pensare ai vari virologi che si sono avvicendati in TV ; alcuni hanno preso posizioni diverse.Quindi non ci si deve meravigliare se poi vengono fatte certe dichiarazioni dalla gente.
 
Commenta
Alto