I POLLI | Pagina 551 | PUNTERFORUM

I POLLI

Registrato
29 Maggio 2019
Messaggi
3.473
Reaction score
1.210
Nastas: ho girato il mondo in lungo e largo, bel uomo, economicamente benestante e posso dire, ovviamente a mio parere, che chi vuol fare tanto sesso e spendere poco deve stare sul sud est asiatico in Thai. Sud America diverso: Messico e Brasile le ragazze ci sono ma certe storie che sentivo raccontare sono ormai preistoria. Ultimamente ho trascurato Europa e non conosco Ucraina, Russia e simili ed Africa

Ed ecco che è venuto fuori che sei un bell'uomo benestante ( io avevo detto "figo coi soldi" in passato sembrava quasi volessi negarlo e ascrivere tutto alle tue abilità ) condizioni senza le quali molti tuoi racconti sarebbero quantomeno strani.
 
Commenta
Registrato
22 Luglio 2017
Messaggi
474
Reaction score
459
Età
51
Località
Lombardia
Benestante significa che ho casa di proprietà ed un reddito doppio di un operaio con figli autosufficienti e moglie che guadagna quanto basta per pagarsi le proprie spese! Devo fare i conti per arrivare a fine come tutti ma senza assilli, godiamo tutti di ottima salute quindi mi ritengo fortunatissimo!😉 non ho yacht, villa con piscina, seconda casa, auto da 100k quindi posso permettermi tantissimo. Pollo fortunato
 
Commenta
Registrato
8 Ottobre 2008
Messaggi
6.083
Reaction score
1.599
mi permetto di far notare che sul senso della civiltà di lula, nel mondo e soprattutto in brasile, in tanti hanno leciti e notevoli dubbi, compreso i giudici brasiliani che legalmente lo "tengono dentro", onde evitare che continui ad agire secondo la sua civiltà (sempre dai giudici, valutata alquanto malandrina). e la sua pupilla ed erede politica è considerata perfino peggio.

si vede che è un destino: come succede in italia, evidentemente anche in brasile la parte "terun" della nazione è quella universalmente considerata più affascinante e ricca di storia e arte

Se su Lula hanno dei dubbi allora Bolsonaro dovrebbero rinchiuderlo subito e buttare via la chiave. Anzi, scaricarlo di notte in una favela e chi si è visto si è visto.
 
Commenta
Registrato
28 Giugno 2016
Messaggi
347
Reaction score
177
Località
friuli
Ci sono differenze di razza .Certamente ,anche se oggi si vuole far passare che le razze non esistono.....da due levrieri non nasce un bassotto..... e di solito un collie non funziona per la caccia. Molto marcate sono le differenze che derivano dall ambiente e dalla consuetudine ,dall imitazione nella approccio con le varie situazioni. Se si viene,negli se si veniva, da Milano periferia , dove si diceva " bisogna laura' ,laura', laura'" .... o dalla campagna veneta " tasi e laora"...si ha un approccio ,si aveva, diverso da " ma ce frega ,ma che ce'mporta.... ciai messo l acqua e nun te pagamo" ..... Poi ci sono le situazioni materiali....quando c'era fame nel dopoguerra, le onorate calabresi ,mogli di uomini d' onore, scendevano a valle per vendersi ai negri americani, che a loro volta avevano donne bianche senza correre il rischio di essere impiccati in Alabama.La fame! In Brasile ci sono troppe femmine per i pochi maschi, quindi il maschio può scegliere ,per la donna ,averne uno è una conquista ,seppure temporanea....in Cina è il contrario, la politica di un solo figlio pena multe e carcere, mescolata alla tradizione di sottomissione alla famiglia del marito di una femmina ,che prevedeva anche la dote, ha prodotto un deficit di cento milioni di maschi che si devono arrangiare con le mani..... Le differenze geografiche di latitudine e longitudine ,ci sono eccome, salvo le solite eccezioni.
 
Commenta
Registrato
22 Luglio 2017
Messaggi
474
Reaction score
459
Età
51
Località
Lombardia
Appena cercato su internet dati 2018: in Brasile 97 maschi ogni 100 femmine, in Italia 93 x 100... quindi dovremmo trombare più noi di loro!!
 
Commenta
Registrato
8 Ottobre 2008
Messaggi
6.083
Reaction score
1.599
In verità la piramide della popolazione dice che più o meno per ogni fascia di età ci sono almeno tanti maschi quante femmine, quindi 50% gli uni e 50% le altre. Questo con differenze marginali sia tra le proporzioni che tra le varie "latitudini" (basta un qualsiasi motore di ricerca e un minimo di destrezza nel suo utilizzo per trovare i dati. Certo non si trovano su Panorama, per dirne una...). Cina compresa.
Il problema è che però questo non dimostra niente.
Dimostrerebbe solo che per ogni maschio c'è una femmina ma non dimostra affatto che ogni maschio e ogni femmina vogliano per forza accoppiarsi con almeno uno degli altri individui dell'altro sesso virtualmente disponibili (tra l'altro questo se fossimo tutti perfettamente eterosessuali).
La femmina virtualmente disponibile che mi spetterebbe magari a me non piace affatto così come io non piaccio a lei.
A me magari piace una femmina che già piace ad almeno altri 10 maschi i quali, 11 totali compreso me, non piacciono affatto a lei.
Come si vede la "sessualità" è tutt'altro che una faccenda scontata quantomeno principalmente basata su una mera questione di proporzioni numeriche, bilanciate o sbilanciate che siano.

Allego anche scanso di equivoci la piramide delle età della Cina del 2019, dove si vedrebbe che anche loro, politica del figlio unico o no, sarebbero comunque virtualmente bilanciati.

La leggenda dell'eccesso di maschi in Cina l'avevo sentita anche io ma è smentita dai fatti.
Peraltro questo vuol forse semplicemente dire che anche in regime ferreo di controllo delle nascite di origine umana, probabilmente madre natura riesce a far sí che comunque nascano almeno tante femmine quanti maschi per ogni classe di nascituri che si sussegue ogni anno. E questo forse anche a dispetto dell'altra leggenda metropolitana che diceva che le femmine, un Cina, essendo considerate di rango inferiore ai maschi, non di rado venivano soppresse in segreto alla nascita, specie nelle zone rurali.

800px-Chinapop.svg.png
 
Commenta
Registrato
15 Ottobre 2008
Messaggi
1.903
Reaction score
570
Se fossi russo e mi dicessero che c'è una donna per ogni uomo direi che sfiga solo una?
purtroppo
sono italiano e quando mi dicono che c'è una donna per ogni uomo dico che sfiga una di troppo...
( Si capisce l'ironia del post? )
 
Commenta
Registrato
8 Ottobre 2008
Messaggi
6.083
Reaction score
1.599
Il problema dei maschi russi è però, luogo comune ma poi neanche così tanto, che sarebbero più sbigottiti se gli dicessero che esiste solo una bottiglia di vodka al giorno per ogni maschio.
 
Commenta
Registrato
25 Luglio 2020
Messaggi
320
Reaction score
327
Indubbiamente una eccessiva generalizzazione è errata...ma tratti comuni nelle "razze" ci sono, eccome. Mi stupisco sempre quando sono in Russia o Ukr (ed in uno dei due paesi ho un figlio/a quindi ci vado spesso), di questo: centro commerciale di sabato; fuori dal centro uomjni a gruppi o soli con bottiglia di birra, in estate o vodka, in inverno....sono padri, fratelli, mariti, fidanzati, amici...delle donne che circolano per il centro commerciale le quali spesso, in estate come in inverno, sono seminude e con kabluk altissimi anche se c'è ghiaccio..
 
Commenta
Registrato
29 Ottobre 2009
Messaggi
26
Reaction score
0
Scusate magari sono ot ma sono anni che non vengo nel sito...qualcuno mi può dire cosa significa il termine profumiere per le lapperine? Grazie
 
Commenta
Registrato
28 Giugno 2016
Messaggi
347
Reaction score
177
Località
friuli
Profumiera ,non è un termine nuovo. Si usa da decenni. "profumiera" è chi non vende cose tangibili ,ma solo il loro odore ,seppur gradevole. La commessa della profumeria ,che in modo suadente e aspetto gradevole ,che fa odorare la goccia di profumo ,e poi fa comprare una boccetta a prezzo astronomico ,e tutto finisce li. Colei che promette e non mantiene, ma lo fa dando illusione di concludere.......prosaicamente....chi te la fa annusare ma non te la da, dopo averti fatto spendere e sperare
 
Commenta
Alto